image (1)SARONNO – Fare risparmiare i concittadini e contribuire a rilanciare l’economia: questo il progetto, denominato “Il barattolo”, pensato da tre saronnesi e che è costituito da un “contenitore” con dentro una serie di buoni sconto da spendere in città o nel resto d’Italia.

“E’ stato ideato – dicono i suoi creatori – per rispondere ad una chiara necessità di risparmio delle famiglie sulla spesa quotidiana e per mantenere quanto più possibile elevata la qualità degli acquisti, portando vantaggio a tutti e tre gli attori presenti nel settore del commercio ovvero Consumatore finale, fornitori e distribuzione Organizzata (Gdo), coinvolgendoli direttamente nel progetto e assegnando ad ognuno di loro un ruolo ben definito”.

Proseguono i promotori del progetto

“Il barattolo” fornisce dunque una risposta alla contrazione dei consumi ed una risposta al consumatore finale: in questo momento storico gli acquisti si sono spostati verso merci di minor qualità per consentire alle famiglie di poter acquistare un maggior numero di prodotti; “Il barattolo” consente a fronte di un investimento pari a 10 euro di poter usufruire di 1000 euro di vantaggi spendibili nel’arco di 6 mesi, determinando risparmi sul bilancio familiare di circa il 30 per cento. E fornisce anche una risposta ai fornitori: permette loro di partecipare ad un piano di marketing a fronte di un minimo investimento iniziale offrendo loro l’opportunità di crearsi un’immagine sociale, un aumento del proprio volume di affari e di partecipare ad un piano promozionale con un investimento proporzionato alla redemption, con una efficacia del 100 per cento, perchè l’investimento avviene a posteriori e solo sul venduto. Ed è una risposta alla grande distribuzione: così come la famiglia, la Gdo ha visto diminuire i propri volumi di vendita in maniera proporzionale, inoltre ad oggi cede parte del proprio margine sia alla concorrenza sia alle promozioni per continuare ad offrire un immagine di convenienza; partecipando al sistema “Il barattolo” ha l’opportunità di incrementare i volumi di vendita e il proprio giro d’affari, creandosi un’importante immagine d’impegno sociale e un piano di promozione con un investimento proporzionale alla redemption. Con il sistema “Il barattolo” il suo margine le sarà riconosciuto in pieno, continuando ad apparire molto conveniente.

Dicono gli “inventori” de Il barattolo:”Per quanto possa sembrare eccessivamente ottimistica, la risposta “non abbiamo concorrenti in Italia” è stato il risultato di una ricerca dettagliata; i nostri concorrenti indiretti, cioè aziende che attuano un meccanismo simile esistono ma si occupano di un target totalmente diverso dal nostro, non trattano mai consumi di prima necessità. Non esiste un’azienda che oggi offre un prodotto che consente di risparmiare 100 euro ogni 300 euro di spesa. Il nostro progetto vuole essere la scintilla che potrebbe accendere il motore dei consumi. La nostra ricerca non ha evidenziato, in Italia, risultati in grado di evidenziare prodotti che si avvicinino al sistema “Il barattolo”. E’ un progetto pionieristico che riteniamo vada solo lanciato sul mercato. E’ in fase di registrazione la proprietà intellettuale“.

040614

1 commento

Comments are closed.