wpid-wp-1402395877280.jpegSARONNO – “Siamo soddisfatti della sentenza emessa in data odierna nei confronti dell’assassino di Maria Angela Granomelli”: sono le prime parole di Paolo Bocedi, presidente dell’associazione Sos Italia Libera alla notizia della condanna all’ergastolo di Alex Maggio 33enne che ha ucciso a calci e pugni lo scorso 3 agosto la commerciante saronnese Maria Angela Granomelli nel suo negozio di corso Italia.

E rincara: “Giustizia e’ stata fatta nei confronti di una commerciante barbaramente assassinata nel suo negozio nel centro di  Saronno. Come cittadino di questa città e come presidente di Sos Italia Libera abbraccio il marito e i figli di Maria Angella . Un sentito ringraziamento va all’Arma dei carabinieri di Saronno e di Varese determinanti per l’arresto di Alex Maggio”.

Bocedi ha seguito fin dalle prime ore la vicenda tanto che Sos Italia libera, associazione antiracket, si è costituita parte civile nel processo che si è concluso oggi a Busto Arsizio. Il saronnese è stato il primo a chiedere con forza il massimo della pena appoggiato anche dallo storico amico Vittorio Sgarbi.

10062014

1 commento

  1. ..Voglio ringraziare tutti i cittadini di Saronno chi ci hanno espresso la loro solidarietà. Resta l’amarezza per una vita spezzata da un vigliacco senza cuore .Ringrazio a nome della “s.o.s italia libera” anche Sara Giudici ..Paolo Bocedi “”S.O.S Italia Libera””

Comments are closed.