SARONNO – Hanno aperto un varco nella recinzione e hanno messo a segno una vera e propria razia all’interno del centro sportivo di via Prealpi dove hanno rubato un po’ di tutto dai palloni alle patatine.

I ladri sono stati decisametne temerari perchè non solo hanno depredato la struttura sportiva, gestita dalla Robur che ha appena organizzato un riuscitissimo torneo, ma si sono anche concessi uno spuntino notturno con brindisi a ridosso del campo sportivo.

Ma andiamo con ordine: i ladri, sicuramente ad agire sono state più persone, sono entrati in azione nel cuore della notte aprendo un varco nella recinzione, (che dovrà quindi essere riparata e sostituita) guadagnando così l’accesso alla struttura sportiva.

Per prima cosa sono andati al bar: forzando un’inferiata e rompendo la finestra sono riusciti a penetrare nel punto di ristoro ed hanno iniziato la propria razzia. Hanno preso bibite, patatine, brioche e gelati non disdegnando neanche un’intera muta di divise di cui hanno lasciato solo la maglia numero 6.

Si sono poi diretti alla zona dei magazzini dove hanno rubato una cesta di palloni scegliendo i più nuovi. Prima di lasciare la struttura hanno organizzato un banchetto accanto al campo a base di birra e patatine.

Ad accorgersi del furto, lunedì mattina, i dirigenti della società arrivati per le normali attività di manutezione del campo.

“Non c’è veramente più niente da dire – commenta con amarezza il presidente Mario Busnelli – ancora una volta si è scelto di danneggiare uno spazio dove centinaia di persone mettono tutto il proprio impegno ed energia per permettere ai nostri ragazzi di coltivare la propria passione. Sono amareggiato, e come me anche tutti i dirigenti, per questo accanimento contro una società che opera solo nell’interesse dei più piccoli”.

17062014

 

1 commento

  1. Ormai senza antifurto non è più possibile stare, basta un impianto base con un paio di sirene e l’avvisatore di chiamata. Almeno si evita l’ennesimo furto.

Comments are closed.