12062014 tentata rapina con aggressione (16)SARONNO – E’ stato convalidato, dal giudice per le indagini preliminari, il fermo della 18enne saronnese che lo scorso 12 giugno con una pistola da softair ed un coltello di bistecca aveva tentato di rapinare il negozio d’abbigliamento Luxuria in via Padre Monti. La ragazza aveva agito alle 18,30 ed aveva finito per aggredire la titolare dell’attività trascinandola fuori e sbattendole violentemente la testa contro una vetrina mentre la figlia della donna chiedeva aiuto a commercianti e passanti.

A risolvere la situazione un agente della polizia locale di Saronno in servizio ed uno di Ferno in borghese: quest’ultimo ha bloccato la 18enne prima che potesse ferire ulteriormente la commerciante. Così madre e figlia sono state accompgnate al pronto soccorso dove gli sono state prestate le cure del caso, per contusioni e escoriazioni provocate dal coltello della ragazza e guidicate guardibili rispettivamente in 15 e 10 giorni. La giovane, invece, è stata trasferita prima al comando di via Manzoni poi al carcere femminile di Monza. A suo carico ci sono accuse pesanti: tentata rapina aggravata, lesioni volontarie aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e minacce gravi.

25062014