14042014 bagarre in consiglio su  bilancio (10)SARONNO – Riceviamo e pubblicato il comunicato di Movimento 5 stelle Saronno sull’approvazione del bilancio consuntivo 2013 approvato venerdì sera dalla maggioranza. Fulcro del comunicato la decisione dell’Amministrazione di estinguere un mutuo da 904 mila euro invece di realizzare investimenti.

Più che avanzato dei soldi, diciamo che li ha spesi per un’intervento che dovrebbero spiegare, perchè il Comune ha deciso di estinguere un debito con la cassa deposito e prestiti di ben 904.000 euro?

L’operazione di estinzione anticipata del residuo debito, così cita la relazione del bilancio, non era prevista dalla legge in materia di tagli alla spesa pubblica, come nell’esercizio 2012, quando si “obbligava” i Comuni ad estinguere un residuo debito per evitare tagli di pari importo dei trasferimenti erariali, ma il Comune ha ritenuto di estinguere lo stesso un debito.

Ora per estinguere questo debito sono stati usati proventi di concessioni edilizie (esselunga) e avanzo di amministrazione, mentre sempre sulla relazione al bilancio 2013 leggiamo:
Manutenzione straordinaria prevenzioni incendi scuole e stabili, l’avvio della procedura non è stato consentito a causa del mancato reperimento delle risorse necessarie.
Messa in sicurezza infissi scuole medie A.Moro Bascapè e scuole elementari V.Da Feltre, S.G.Bosco e scuole Materne, l’avvio di procedura non è stato consentito a causa del mancato reperimento delle risorse necessarie
Sistemazione Magazzini Comunali, l’avvio della procedura non è stato consentito a causa del mancato reperimento delle risorse necessarie
Manutenzione straordinaria e riqualificazione strade e marciapiedi, l’intervento è stato parzialmente realizzato  a causa del mancato reperimento delle risorse necessarie
Interventi finalizzati all’utilizzo di fonti rinnovabili di energia e di tecnologia ad alta efficenza energetica, mancato reperimento delle risorse necessarie
Adeguamento normativo stadio,non consentito  a causa mancato reperimento risorse.
Insomma, più che aver aumentato le tasse, non si è speso per fare interventi necessari, privilegiando una linea economica d’austerità, ricordate i pianti di Porro sulla mancanza di fondi ? Erano finte lacrime di coccodrillo !!!

02072014

5 Commenti

  1. Sto aspettando da tempo le dichiarazioni ufficiali in merito al pasticcio Teatro G. Pasta , su cui molto si è chiacchierato. Ora aspetterò anche le comunicazioni ufficiali in merito a questa ottima operazione finanziaria.
    Forse i soldi entrano troppo facilmente nelle casse del Comune , al punto che non si ha nessun rispetto di quelli che pagano.

  2. la domanda è: quanto si pagava di interessi su quel mutuo??? perché in certi casi è meglio estinguerlo, soprattutto a costo del denaro calante come è in questo momento. O no??? così farei a casa mia

  3. L’incapacità perseverante della Porro & Co. (-1) la si legge chiaramente dal bilancio! A questo si aggiunge l’arcinota frase “….non ci sono soldi” per gli interventi di manutenzione, l’esasperazione e la rigidità nell’applicare le aliquote massime su tutte le tasse comunali (ricordo che è stata anche l’unica amministrazione a far pagare la mini-imu ai cittadini!)….alla fine per poi scoprire che ci sono 250.000 euro di “avanzo” ed è stato estinto un mutuo da 900.000 euro!!!
    La città, i cittadini non hanno ricevuto nemmeno un decimo di quanto hanno pagato: questo non è saper amministrare!

  4. Vero RobinH, ma ci sono anche alcuni tipi di mutuo (con ammortamento francese) in cui gli interessi sono dati in anticipo e poi rimane solo il capitale… Un chiarimento non farebbe male!

  5. SILENZIO ! – la Premiata Giunta Porro non deve spiegazioni a nessuno ! – quando i cittadini hanno dubbi o richieste di chiarimenti vuol dire che sono disinformati e non rompano le scatole – tutto in barba alla trasparenza, alla partecipazione e al servizio al cittadino – aspettiamo il 2015 anno della Riforma !

Comments are closed.