11062014 dipendenti comunali in stato di agitazioneSARONNO – Due settimane, con due incontri già calendarizzati, per trovare un accordo prima che la vertenza si acuisca: è quello che è stato deciso ieri in Prefettura a Varese dove si è tenuto l’incontro tra il sindaco Luciano Porro, l’assessore al Personale Giuseppe Nigro e le rappresentanze sindacali dei dipendenti comunali in merito allo stato di agitazione aperto dal personale aperto un paio di settimane fa principalmente sulla riduzione dei fondi per il premio produttività.

Dalla Prefettura è arrivato un appello a stringere i tempi e a risolvere il problema il più rapidamente possibile da qui la proposta, accettata da entrambe le parti di realizzare due incontri uno entro 11 e l’altro entro il 18 di luglio, per tentare un’ultima mediazione prima che si acuisca la vertenza.

“Abbiamo logicamente apprezzato alcune attestazioni di stima arrivate dall’Amministrazione – spiega Daniele Ballabio portavoce Uil Fpl – ma ovviamente è necessario che si traducano in azioni concrete. il personale ha avanzato proposte e richieste serie e razionali: nessuno chiede premi a pioggia per tutti ma almeno un pareggio rispetto ai fondi stanziati l’anno precedente (l’Amministrazione aveva previsto un taglio di 90 mila euro). Ovviamente dovrebbero essere stanziati con progetti che possano portare anche ad un miglioramento del servizio offerto. In tema di previdenza complementare chiediamo il rispetto dei patti già sottoscritti”. 

Essenziale il commento del sindaco Luciano Porro: “Continueremo il confronto e gli incontri in Municipio”.

03072014

1 commento

  1. Ma basta con questi premi, basta con le ripetute assemblee che riducono il personale disponibile allo sportello (anche se pagato)

Comments are closed.