GERENZANO – Da Gerenzano, Saronno, Rescaldina, ma anche da Legnano, dal Varesotto e dalla provincia di Como: più di mille persone hanno partecipato all’Open day organizzato al Centro ricerche di via Lepetit e alle visite guidate dal team di ricercatori.

“In dieci anni di attività è la prima volta che organizziamo un’iniziativa di questo tipo – ha dichiarato Andrea Gambini, direttore della Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita – e, visto i numeri, credo che abbiamo centrato l’obiettivo: incuriosire e avvicinare la gente alla ricerca. Un’ottima risposta in tal senso l’abbiamo avuta anche dalle scuole, che da quest’anno possono venire a visitare l’Insubrias Biopark, con visite prenotate già per il prossimo anno scolastico”.
E se all’inizio del tour la sensazione che dominava era la curiosità, al termine delle visite nei laboratori in molti hanno espresso sorpresa. Soprattutto nell’apprendere che per aiutare la scienza non serve “andare sulla luna”, ma può bastare un po’ di terra recuperata anche nel giardino di casa. In contemporanea con l’Open day, infatti, è stata lanciata anche la nuova campagna “terre 2014” e ai visitatori è stato consegnato il kit per la raccolta.

05072014