11072014 sequestro cantiere piscina comunale (21)SARONNO – Stamattina una task force formata da militari del Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Varese e dal Nucleo operativo del gruppo carabinieri tutela lavoro di Milano, nonché da ispettori della direzione territoriale del lavoro di Varese durante il corso di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di sicurezza sul lavoro, ha proceduto al sequestro preventivo del cantiere della piscina comunale di Saronno situato in via Cesare Miola.

Il personale transitando casualmente in via Miola, scorgeva dal tetto della piscina comunale, ad un altezza di almeno 14 metri, due operai che con andamento funambolico, privi di qualsivoglia dispositivo di sicurezza operavano sul tetto della struttura eseguendo tra l’altro operazioni di carico della stessa che ne potevano compromettere la stabilità.

Constatato l’imminente pericolo di vita che i due operai correvano, gli operanti si precipitavano all’interno del cantiere interrompendo immediatamente le attività lavorative degli stessi, che li esponevano a sicuro pericolo di caduta dall’alto, che considerata la quota, avrebbe avuto conseguenze gravissime se non fatali.

11072014 sequestro cantiere piscina comunale (10)Nel corso dell’operazione si accertava che un lato del tetto dava direttamente su un percorso adibito all’accesso di bambini che effettuavano un campus estivo e che inconsapevolmente si trovavano esposti al rischio di caduta di corpi dall’alto.

Pertanto appurati i gravi pericoli, al fine di tutelare la vita e la salute dei lavoratori, quella dei bambini e degli istruttori partecipanti al campus, i militari interrompevano le attività, non prima di aver messo in sicurezza l’area di cantiere, evitando preventivamente ogni possibile conseguenza.

I lavori in questione consistono nella posa in opera di pannelli solari sul tetto della piscina comunale che è gestita dalla partecipata del comune di Saronno la Saronno Servizi Spa.

Nel pomeriggio, terminate le incombenze burocratiche sono state denunciate, per le gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro 4 persone (coordinatore dei lavori e responsabili delle ditte esecutrici dei lavori) ed elevate ammende per complessivi 61 mila euro.

Dell’accaduto è stata data notizia al pubblico ministero Pasquale Addesso della Procura della Repubblica di Busto Arsizio.
TUTTE LE FOTO

11072014

7 Commenti

  1. Semplicemnte tutto così pateticamente assurdo ………complimentoni alla Porro & Co. (-1) quale partecipante alla Saronno Servizi, per l’elevata qualità nella vigilanza dell’esecuzione delle opere (dgls 81/08) … e adesso la multona chi la paga? …i cittadini con tutti gli innumerevoli balzelli e le massime aliquote applicata SOLO a Saronno.
    Basta dai, diamoci un taglio che si fa ancora in tempo per novembre ad avere un sindaco NUOVO!

  2. tarallucci e vino ? – impossibile ! – sicuramente l’amministrazione comunale si farà parte civile data la sua vocazione per la sicurezza ed il programma sicurezza dell’assessore designato

  3. La giunta Porro al sapore di Nigro sempre in prima pagina … questa volta con l’aiuto della consociata Saronno Servizi. Anche qui! Ultimamente frequenta altre pagine come Varese news per aggiungere punti al loro grande programma. Pagine dove non si può commentare … Strateghi della comunicazione unidirezionale! Su quelle pagine hanno appena presentato la demo del nuovo sito ufficiale del comune di Saronno. Una demo … ” In questi giorni è in fase di test la nuova grafica del servizio online del municipio ” Tutto sarà collaudato, con la stessa attenzione con cui hanno controllato le nuove case dell’Aler. Allagate al primo temporale d’estate!
    I controlli … chi doveva controllare i lavori sul tetto della piscina? Chi era il direttore dei lavori? Chi era il responsabile della sicurezza? Quale era l’impresa prescelta? C’é stata una gara d’appalto? Pubblica oppure a trattativa privata?
    Ci resta la certezza di un impianto da 109.000 euro da ammortizzare in otto anni a cui va sommata una multa di 61.000 euro.
    Giunta Porro al sapore di Nigro 170.000 euro in quanti anni verranno ammortizzati?
    Questa grande opera con sequestro del cantiere a quale punto lo metteranno?
    Quando una città è triste non servono le classifiche, non c’è un tristometro.
    Quando una città é triste è inutile dire sto mediamente peggio di te o decisamente meglio di te.
    Quando una città é triste si diventa tutti egoisti e la tristezza diventa una grande campana in cui ci si chiude, per non ascoltare la tristezza della giunta Porro al sapore di Nigro.
    Aspettando il voto ricordiamoci dei grandi punti del programma, soppesiamo ogni grande opera. Due sono le novità:
    a) nuova grafica del servizio on line del comune di Saronno
    b) impianto fotovoltaico con sequestro
    Secondo voi a quale punto verranno inseriti in ordine di importanza?
    Ecco la top ten della giunta Porro al sapore di Nigro:
    1) grande opera fondamentale per il futuro della cittá e forse del mondo. Parcheggio delle bici dei dipendenti comunali con deposito dei rifiuti. Trentamila euro di bellezza, di magnificenza architettonica, di ricerca maniacale del particolare … FATTO!
    2) intervista su striscia la notizia. É l’ora dell’assessore Nigro nazionale con la romanza … FATTO!
    3) 30 kmh. Il capolavoro di immagine a livello europeo e di splendida inutilità per la cittá … FATTO!
    4) riparazione della terza mattonella da est verso sinistra della piazza libertà. Il perfetto completamento del centro commerciale all’aperto … FATTO!
    5) trovare spazio per i giovani del Telos … FATTO!
    6) togliere con forza e determinazione lo spazio ai Telos. Due anni da tenaci … FATTO!
    7) telefonata al Prefetto. Problema sicurezza risolto per loro, non per chi vive la cittá … FATTO!
    8) foto dell’assessore Nigro dentro la condotta della fogna … foto dell’assessore Barin in blu. Strisciato … FATTO!
    9) foto del sindaco Porro che guida la ruspa … FATTO!
    10) ….

Comments are closed.