SARONNO – Prosegue il progetto di gemellaggio tra il Villaggio Sos di Saronno e quello di Saragozza, iniziato nell’agosto dell’anno scorso quando gli amici spagnoli sono stati ospitati per alcuni giorni nella città degli amaretti. Quest’anno l’ospitalità è stata ricambiata e dal 1° al 7 luglio un gruppo di 7 ragazze e 2 educatrici è stato accolto dal Villaggio spagnolo.

Quello di Saragozza è una delle sette strutture presenti in Spagna e offre diversi servizi, a partire dalle tradizionali “Case Sos” fino all’asilo nido e al centro di ippoterapia. Il gruppo di Saronno, alloggiato all’interno delle case del Villaggio spagnolo, ha potuto conoscerlo a fondo in tutte le sue parti, condividendo momenti di festa e partecipando a diverse attività insieme al personale e agli ospiti della struttura. Accompagnate dal direttore, dagli educatori e spesso anche dai ragazzi spagnoli, che per l’occasione si sono trasformati in perfette guide turistiche, le saronnesi hanno visitato Saragozza con i suoi monumenti e i dintorni della città. Si è creato un bel clima di amicizia tra le ragazze di Saragozza e quelle di Saronno che si sono già date appuntamento per agosto a Caldonazzo, quando i due villaggi si ritroveranno per passare insieme le vacanze nel campeggio internazionale.

Anche per le educatrici si è trattato di un’esperienza molto positiva che ha permesso di confrontarsi con i colleghi spagnoli e di scambiarsi le rispettive esperienze. Come rilevano Chiara e Manuela, “pur nella diversità delle due situazioni, è stato utile raffrontare i sistemi con cui sono organizzati e lavorano i due Villaggi; ognuno di noi ha imparato qualcosa di nuovo”.

Il riscontro più che positivo del progetto farà si che il gemellaggio prosegua nei prossimi mesi: già ad agosto infatti gli amici di Saragozza potrebbero essere ospitati a Saronno per qualche giorno, ripetendo l’esperienza dell’anno scorso. L’auspicio è che questa esperienza si allarghi anche ad altri Villaggi SOS, sia italiani che di altri paesi.

27072014