CERIANO LAGHETTO – E’ appassionato di pesca da quando aveva cinque anni e, dopo aver girato mezza Italia tra laghi e fiumi diventando un vero e proprio esperto di questo sport, ora avrà la possibilità di gareggiare per un titolo mondiale. Alessandro Marangon è infatti protagonista nel fine settimana, 25 e 26 luglio, ad Assen in Olanda, dove si svolge la settima edizione del Campionato del mondo di pesca “al colpo” Under 14.

alessandro marangon con il sindaco dante cattaneo

Alessandro scende in campo, o meglio nel fiume, con i colori della squadra sportiva Fratelli Campana di Solaro, alla quale è iscritto da quando ha iniziato a gareggiare. Accompagnato dal papà Alberto da cui ha ereditato la passione per la pesca, conosce non solo svariati tipi di pesci ma, soprattutto, tutte le tecniche per pescarli e per ottenere i migliori risultati durante le gare che si basano sul peso del pescato in un tempo prestabilito e sono quindi legate alla velocità e alla strategia con cui si getta la lenza. Le gare di questo tipo possono durare anche tre ore e si disputano all’interno del fiume, talvolta anche in situazioni di equilibrio precario e comunque mettendo a dura prova anche la resistenza fisica dei pescatori. Alessandro frequenta la scuola media Aldo Moro di Ceriano Laghetto e ha vissuto sul fronte sportivo un’annata decisamente impegnativa, con gare quasi tutti i fine settimana dall’inizio della stagione competitiva, fino ad ottenere i risultati strepitosi che gli hanno aperto le porte per la gara di Assen.

“Alessandro rappresenta un’altra eccellenza dello sport cerianese, che ci stupisce per la varietà delle sue espressioni e per le grandi soddisfazioni che continua a regalarci” ha detto il sindaco Dante Cattaneo accogliendo il giovane atleta in Comune insieme al papà per formulargli il suo “in bocca al lupo” in vista della prestigiosa ed impegnativa trasferta in terra d’Olanda.

250714