cantiere piazza  (2)SARONNO – Mancano solo gli ultimi ritocchi per completare l’intervento comunale per rendere più bella ma soprattutto più sicura la pavimentazione del centro storico.

Nelle ultime settimane camminando per la zona a traffico limitato non poteva sfuggire la presenza di maxi panettoni di plastica bianca e rossa posizionati in diversi punti: un paio in piazza Libertà, all’intersezione con via Mazzini e all’angolo con corso Italia, all’inizio di via Portici, all’imbocco di via Padre Monti proprio davanti a via Pasta ed anche in piazza Riconoscenza tra vicolo del Caldo e via San Cristoforo. Si tratta dei punti in cui sono stati realizzati degli interventi di consolidamento e riparazione del pregiato porfido e pavè del centro storico.

Negli anni le richieste dei saronnesi per interventi di manutezione contro crepe e mattonelle sollevate sono sempre state molte e quest’estate hanno trovato risposte molto concrete: per garantire una maggior sicurezza e anche un maggior decoro urbano, infatti, l’Amministrazione ha studiato un piano di maquillage e riparazioni su misura.

Sono stati stanziati 50 mila euro che sono serviti proprio per finanziare i mini-cantieri che stanno apportando gli ultimi ritocchi in questi giorni dopo aver sostituito i materiali troppo danneggianti per essere lasciati al loro posto o aver ancorato quelli quelli ancora in buono stato che si erano spostati dalla propria sede.

“La manutezione è iniziata in primavera ed ha interessato tutto il centro con un calendario che non ostacolasse eventi e manifestazioni – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Nigro – queste riparazioni sono solo l’ultimi intervento dell’Amministrazione per tutelare la delicata pavimentazione basti citare l’ordinanza che prevede per chi posiziona gazebo di prendere i provvedimenti necessare ad evitare che questi danneggino il fondo oppure la divisione della ztl in settori per evitare inutili passaggi di auto”

30072014

1 commento

  1. Ma la voragine in piazza Ugo La Malfa ( dove scaricano tutti i camion del supermercato BILLA ) non la considerano in centro

Comments are closed.