pavimentazione centro storico ztl buche  (1)SARONNO – Quest’estate l’Amministrazione comunale ha avviato un intervento di manutezione della pavimentazione del centro storico danneggiata dall’usura, dalle intemperie ma anche da alcune scelte poco lungimiranti effettuate in fase di progettazione.

“Il centro di Saronno – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Nigro – è stato uno dei primi ad essere pedonalizzato e rinnovato. Se l’aspetto estetico è riuscito perfettamente dal punto di vista pratico i problemi non mancano. Allora l’esperienza era ancora poca e nella scelta dei materiali e delle tecniche si sono commesse delle ingenuità. Per vedere come si siano evolute le tecniche basti pensare all’ultimo tratto di via Padre Monti dove i primi problemi si sono visti solo dopo anni”.

Uno degli esempi principali dei problemi di materiali è l’ormai celeberrimo marmo bianco che contraddistingue il piazza Libertà ma anche La Malfa e Volontari del sangue:”E’ un materiale friabile che si sgretola facilmente oltre ad essere decisamente scivoloso in caso di maltempo dalla pioggia al ghiaccio”.

Così si è pensato, almeno nei punti ammalorati di provvedere ad una sostituzione:”Purtroppo i vincoli di bilancio ci impediscono di rinnovare tutta la pavimentazione – conclude Nigro – ma laddove ha ceduto possiamo sostituire scegliendo un materiale più resistente ovviamente in linea con il colore e l’aspetto del resto della pavimentazione”

05082014

 

7 Commenti

  1. “Allora l’esperienza era ancora poca e nella scelta dei materiali e delle tecniche si sono commesse delle ingenuità”: CHI SCELSE ALL’EPOCA? Proprio per evitare questi problemi i lavori devono sempre venir affidati a ditte serie e competenti, che siano in grado di consigliare il miglior compromesso!!
    …evidentemente non fu fatto!

  2. Perche’ AAA cercasi quando leggendo pare che l’alternativa sia gia’stata trovata?

  3. AAA… Assessori competenti cercasi. Ol la giunta scorsa che ha fatto eseguire i lavori dal mio parere centra poco , i lavori sono stati pagati tanto o poco non si sa una garanzia ci sarà stata , una dichiarazione dei lavori ci deve essere . O forse i lavori sono stati fatti con un contratto di manutenzione ordinaria mai eseguito.
    Dare colpa alle scorse amministrazioni non e bello , non bisogna avere memoria per guardare in che modo e come vengono eseguiti i lavori oggi ( vedi rotonda via varese via milano e la riasfaltatura di via varese angolo via carso eseguiti durante i giorni della maturità . Ora si forma una pozza alla fermata del bus)

  4. più che altro oggigiorno la tecnologia si è evoluta e sono disponibili materiali migliori e più resistenti per la posa in opera rispetto alla tradizionale “sabbia e cemento” con cui si sono posate le pavimentazioni in materiale lapideo da decenni.

  5. Solito scaricabarile di amministratori e politici incompetenti che ballano in giro da trentanni , la rotonda nuova di via Milano e’ recentissima eppure gia si e dovuto intervenire ,oltretutto ad ogni temporale si allaga segno evedente che qualche cosa non funzione Saronno fa sempre piu’ schifo

  6. Solito intervento da mi lavo le mani assessore Nigro. I tempi di Ponzio Pilato non sono passati.

Comments are closed.