lara comiSARONNO – E’ partita venerdì ed ha già registrato diverse adesizioni la campagna dell’europarlamentare Lara Comi per chiedere lo sgombero del centro sociale Telos di via Milano. Dopo aver organizzato una vera e propria tweet-storm per i due marò la saronnese torna a sfrutturare le potenzialità di social network “per un tema che le sta a cuore”.

“Sono cinque anni che lotto per la legalità a Saronno perché è la mia città ma soprattutto perché i saronnesi meritano di vivere con il pieno rispetto delle regole. Ho lanciato questa compagna che continuerò a portare avanti con iniziative diverse anche in autunno. Finchè l’edificio di via Milano che ora viene usato come centro sociale non verrà sgomberato l’iniziativa andrà avanti”.

Sono già molti i saronnesi e non solo che hanno aderito scrivendo dal proprio profilo un twitter con #saronnolibera e #iononstoconTelos. A lanciare la campagna, che presto approderà anche su Facebook, la stessa Comi con un tweet che le ha permesso, secondo i dati del profilo Pokedem, di entrare nella top 10 dei politici più social in sole sei ore.

“E’ agosto ma non mi dimentico della mia città anzi sono già all’opera per definire i primi progetti per l’autunno a partire da un forte impegno sul fronte della sicurezza con incontri con cittadini e commercianti” tiene a sottolineare l’europarlamentare.

Al momento però Comi si sta dedicando alla campagna #iononstoconTelos rilanciata anche dal profilo nazionale di Forza Italia: ”Credo che le preferenze che ho preso in città alle ultime elezioni dimostrino che i saronnesi vogliono una città diversa ed io lavorerò con loro perché si raggiunga questo obiettivo. Il mo appello è quindi rivolto a tutti per mostrare che la voglia di legalità è forte e che Saronno è libera e non sta con Telos”.

11082014

52 Commenti

  1. Spero vivamente che la Comi faccia qualcosa di concreto perché Saronno e’ diventata una città brutta, invasa da extracomunitari, e poco sicura.

    • perfettamentew d’accordo con Comi che da anni porta avanti la questione della legalità e della sicurezza in città

    • Ahahahahaha! Si’ e con l’aiuto di Capitan Saronno Silighini vinceranno le forze del male!!Rivivremo un’eta’ dell’oro…

    • Ha già ottenuto la ragguardevole cifra di 4 retweet! Fantastica Lara!
      Ma le grandi preferenze che ha ottenuto a Saronno sarebbero le 800 preferenze in meno rispetto a 5 anni fa? (da 1800 a 1000, cercatevi i dati!)
      Evidentemente la politica della Comi paga, nella Sua città…

      • Evidentemente Marco IGNORA che Fi ora non ha più con sè FDI e altri partiti #FENOMENO .

        Importante è sapere che MARCO , COME L’AMMINISTRAZIONE è A SOTEGNO DELL’ILLEGLAITA’ . Spero che Comi legga al fine di poter pubblicare che ci sonbo saronnese pro-illegalità

    • 1) Per fare certe “opere” sui muri della città ci avranno messo un po’ di tempo, e non erano nella foresta amazzonica… Nessuno li ha visti? Nessun vigile, poliziotto, carabiniere, telecamera? Nessuno li ha fermati? Solo i cittadini che superano i limiti di velocità vengono beccati implacabilmente?

      2) Ci sono delle norme del piano reagolatore che riguardano il decoro urbano..Non scattano i controlli, le sanzioni e le ordinanze di ripristino, nel caso di chi le deturpa con graffiti e murales?

      3) La giunta non dice nulla? Certo cosa possiamo aspettarci ?

    • con un tweet sgombera i Telos: ma il senso del ridicolo in Italia dove è finito??? sarebbe il fare?? il presidente operaio nell’era di facebook e tweetet è passato di moda

      • ROBIN ..HAI RAGIONE sfiori il ridicolo tanto da non distingure un virgolettato da un titolo da giornalismo …

  2. “Sono già molti i saronnesi e non solo che hanno aderito scrivendo dal proprio profilo un twitter con #saronnolibera e #iononstoconTelos.”

    Veramente se si fa una rapida ricerca (si può fare anche senza avere un profilo twitter), si vede subito che hanno scritto solamente in 5 persone, più una ragazza che fa notare questo fatto.

    Il giornalismo va fatto seriamente, e su solide basi, non con argomenti frivoli che fanno sembrare questo sito, un giornale di partito!

    Saragiud per favore, questa volta pubblica i miei commenti.

      • non parlo dell’abusivismo, ma del passare come una notiziona un argomento in cui ne parlano in 5 (fino a ieri, oggi non so).
        Un pò come per le “processioni” di San Silighini.

        • #UGO
          UN ARGOMENTO CARO A TUTTI, RIPETO A TUTTI I SARONESSI COMPRESI QUELLI CHE OGGI , NON RIVOTERANNO MAI PIU’ TALE AMMINISTRAZIONE ……

          Art. 832 Contenuto del diritto
          Il proprietario ha diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo, entro i limiti e con l’osservanza degli obblighi stabiliti dall’ordinamento giuridico.

    • Ugo ha l’occhio strabico e la mente altrove visto che ci sono anche post su fb . Eviedentemente si augura per la nostra città che tutta rimanga inalterato …a sostegno dell’illegalità .Per coerenza sia il rpimo a dichiartarsi accolgiente presso la sua abitazione e dia l’indirizzo ai telosini : ne saranno felici e più sicuri
      BASTA SAPERLO

      • Premetto di non aver visto fb ma solo twitter (in conseguenza al titolo e alle parole della notizia).. Fino a ieri, ora del mio commento ne parlavano solo in 5 persone e gran parte dei messaggi erano di Comi e socio. (oggi non ho più guardato)

        Non ho problemi ad affermare di essere uno dei primi difensori del TeLOS, l’ho sempre affermato. Fanno semplicemente vedere che Saronno ha molti spazi inutilizzati e lasciati all’abbandono e case le quali si preferisce lasciarle sfitte per costruirne di nuove.
        C’erto è un metodo illegale, ma costruire palazzoni per riciclaggio dei soldi e “magie” finanziarie lo sono? (per non parlare dei soldi per i permessi).

        Il telos ha ampiamente dimostrato che a Saronno esistono spazi lasciati all’abbandono sul quale non ci sono progetti o solo false idee (macello su tutti). Per non dire che poi, questi spazi con un altro sindaco sarebbero venduti a palazzinari, centri commerciali o peggio parchi a tema.. Saronno ha bisogno di verde e di luoghi di ritrovo o vere BUONE idee.

        • UGOOOOOO SII COERENTE NON PROPORRE SPAZI ALTRUI MA SEMPLICEMENTE I TUOI AGLI AMICI DI TELOS

        • UGOOOOOOOOOOOOO
          Che tu sia -a parole- difensore del TeLOS, è indiscutibile : sarebbe opportuno che lo fossi a fatti offrendo a questi ragazzi spazi tuoi per dar sfogo al loro desiderio di socialità

          Riconosci che l’occupazione è un METODO ILLEGALE , ma lo appoggi lo sostieni !!!!!!

          “costruire palazzoni per riciclaggio dei soldi e “magie” finanziarie lo sono? (per non parlare dei soldi per i permessi)” FAI, SE HAI TALI NOTIZIE, IL TUO DOVERE DI CITTADINO RIVOLGENDOTI A CHI DI COMPETENZA .

          I conti sugli spazi privati non spetta certo a te farli ma al LEGITTIMO PROPRIETARIO .

  3. Le vere battaglie si vincono con una forte presenza sul territorio, il consenso in ambito civico lo si guadagna mettendoci fisicamente la faccia giorno per giorno….I vostri post sono colmi di enfasi ma On. Comi e On. Librandi come mai vi fate vedere in citta’ solo in concomitanza di qualche consultazione elettorale? C’eravate in via Randaccio? C’eravate, voi o i vostri adepti, in stazione? Le elezioni si avvicinano e i saronnesi si dimostreranno molto piu’ attenti di quanto pensate…

    • se ci fossero stati li avreste notati, visto i quattro gatti che eravate: quello che si chiamano manifestazioni-flop

    • Russo c’eri tu allo sgombero con On Comi in via Randaccio ….???? evidentemente NO. La verità sta nei fatti che non conoscendoli , data la tua assenza , ti è consentito solo dare spazio all’immaginazione

    • E’ palese che Russo FN non è uno da territorio : non vede e non sente e …NON SA

  4. inCOMInciano di nuovo le esternazioni. ma cara onorevole la legalita’ oltre che a saronno vale anche nel suo partito. non trova? senno’ siamo fritti. ops..soffritti.

    • Dai senso alle tue dichirazioni con nomi e cognomi …per non scadere nella diceria fine a stessa .Sii coerente se ce la fai ; quindi NOMI E COGNOMI … forza

  5. “Sulla questione Telos – aggiunge Comi – è sotto gli occhi di tutti che c’è voluto un anno per lo sgombero. E senza le continue sollecitazioni, le mie in primis, forse saremmo qui ancora ad aspettare una mossa del sindaco. Che poi, in un periodo già di crisi, la città sia stata danneggiata da alcuni provvedimenti sbagliati della Giunta Porro, a cominciare dai 30 km orari, l’aumento della Tosap, le aliquote Imu sulle attività produttive tra le più alte del Varesotto, è palese. E basterebbe chiederlo ai commercianti, che sono stati usati come un bancomat, e girare per la città, per rendersene conto. Il risultato, oggi, è una città spenta e più insicura”.
    L’europarlamentare rieletta ha rincarato la dose ieri sera nel programma tv “Vincitori e vinti” mandato in onda da Rete 55. “Non ho difficoltà a riconoscere i meriti delle persone capaci a prescindere dallo schieramento. Così come non ho problemi a dire in faccia alle persone che sono incapaci di svolgere il proprio lavoro. E’ il caso di Porro talmente poco apprezzato che pare non sarà nemmeno in lista per la rielezione”.

    http://www.laracomi.it/sala-stampa/news/5376-porro-no-progettualita-ma-alte-tasse

  6. Eccoli qua i difensori della legalità che abbaiano contro un gruppo di ragazzi che ci mette la faccia, in una nazione di corrotti e di evasori, di ladri e di truffatori…niente pensione per loro, niente gettoni di presenza, nessun consiglio di amministrazione, solo denunce….certo il problema non è la lebbra della corruzione, della malversazione, del furto ad ogni livello nella nostra società , il problema sono i ragazzi del Telos… nel nostro territorio e in tutta la Lombardia operano mafia e ndrangheta infiltrando i livelli politici che decidono del nostro territorio, fior di ladri in giacca e cravatta esportano illegalmente milioni di euro e naturalmente il problema sono i ragazzi del telos, non so bene se siete complici o semplicemente tonti.

    • Sempre il solito discorso. .. visto che si ammazza rubare non è grave. ..
      Visto che esiste mafia, ‘ndrangheta, correzione ecc ecc, si deve far finta di niente. ..
      Visto che sono ragazzi, e bravi, perché non si associano legalmente, si affittano una sede, pagano la Siae e poi fanno tutte le battaglie che gli pare?
      Magari sarebbero anche più seguiti e apprezzati.
      Il sistema o lo cambi seguendo le sue regole oppure sei sciocco a pensare che puoi fare quello che vuoi infischiandoti delle regole. …
      Resteranno un ricordo nella mente dei saronnesi, quelli che hanno fatto solo rumore senza riuscire a cambiare una virgola!

      • Assolutamente no, non intendevo affatto dire questo, solo che credo sia una questione di priorità , la priorità è restituire la Repubblica ai cittadini onesti, siano di sx ( come me) di centro o di dx, per altro i ragazzi del Telos pongono in maniera provocatoria dei problemi che sono comunque reali. Fra utilizzare la Celere e le altre FFOO come visto nelle ultime manifestazioni ( tipo 25 Aprile) e colpire ” manu militari” mafia drangheta e i loro complici io personalmente preferisco la seconda ipotesi, il telos nella sua strana maniera difende la Repubblica, mafia , ndrangheta , corruzione, malversazione e complici in giacca e cravatta invece colpiscono la nostra vita in molti modi, ci impoveriscono e ledono i nostri diritti costituzionali, non credo ci voglia molto per capirlo, basta guardare la nostra Storia.

        • …provochino in casa loro ….nelle villette con ampio giardino ….in appartamenti in zona centro

        • Si? E mi dici in che modo difendono la Repubblica? Occupando proprietà altrui? Imbrattando e rovinando proprietà pubblica e privata? Se fosse casa tua o la tua attività ad essere imbrattata? Poi conosci qualcuno di loro? Sai da che famiglie provengono? Perché non okkupano le case delle loro famiglie?
          La legalità non è né di dx né di sx.
          Incominciamo a far rispettare tutte le regole.
          I reati sono reati e la priorità è combatterli tutti!

        • Fabrizio sei alquanto confuso per non dire altro

          “la priorità è restituire la Repubblica ai cittadini ONESTI, siano di sx ( come me) di centro o di dx”

          Il percorso che proponi è quello dell’illegalità , quale provocazione : occupazione abusive di proprietà altrui e di proprietà comuni (di tutti) , risse, depauperamento del bene pubblico (di tutti)

          La “Celere” –in SARONNO- non deve essere , a tuo parere, utilizzata a tutela della sicurezza dei cittadini ??!!!

        • Fabrizio scrive

          “il telos nella sua strana maniera difende la REPUBBLICA !!?? , mafia , ndrangheta , corruzione, malversazione e complici in giacca e cravatta …. “

          …ambulanzaaaaaaaaaaaaaaa

  7. Ma l’attuale giunta vi sembra in grado di affrontare una questione così imbarazzante (per loro)?
    Non hanno nemmeno la volontà di farlo!
    Poi i saronnesi hanno e avranno quello che si meritano (e scelgono).
    Se questa saronno vi sta bene continuate ad appoggiare questa giunta e questa gente.

  8. La politica e le vittorie di solito si fanno coi fatti (l’Italia fa eccezione), con le parole si fa solo il “Bar dello Sport”.

    • (AGENPARL) – Saronno, 22 gen – “Dopo oltre un anno finalmente è stata ripristinata la legalità. E questo solo per merito delle forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri. Ringrazio pertanto il prefetto Giorgio Zanzi, il questore Francesco Messina e il comandante provinciale dell’Arma, Alessandro De Angelis, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Antonio Morelli, nonché il comandante della Polizia Locale, Giuseppe Sala, e i vigili del Fuoco. Io non mi sono mai stancata di chiedere lo sgombero, a nome anche dei tanti cittadini onesti che in tutto questo tempo hanno dovuto sopportare angherie e soprusi da parte di un centro sociale che si è arrogato il diritto di dettare legge a Saronno, violandola. Il rilascio dell’edificio comunale occupato, dunque, è anche una vittoria dei saronnesi che amano la propria città e la rispettano”. Lo afferma l’europarlamentare di Forza Italia, Lara Comi, a seguito dello sgombero operato questa mattina dalle forze dell’ordine all’ex macello di via don Monza, a Saronno, occupato dal novembre 2012 da aderenti al centro sociale Telos.
      “La vicenda – sottolinea Comi – poteva essere risolta da tempo, ma si è trascinata soprattutto per la cattiva gestione del sindaco Luciano Porro, che a lungo ha tergiversato, quando invece servivano risposte chiare e decise. Tentennamenti e ambiguità hanno permesso così un pericoloso salto di qualità di gruppi anarchici che, anche con atti violenti, si sono sentiti i veri padroni di Saronno. Ora si deve dire basta alle occupazioni abusive, ‘senza se e senza ma’. Brutti film come questi non vogliamo più vederli. E mi auguro che d’ora in poi l’attuale amministrazione cambi registro di fronte a episodi illeciti da parte di Telos e non ceda a ricatti”.

      • Quindi non si e’ trattato di un’operazione di Polizia, bensi’ e’ stato un tweet-storm della Comi a ripristinare la legalita’!!!
        ahahahaha

        • ,S,COLORATI : Leggere e comprendere quanto scritto nell’artocolo come il titolo dato dal giornalista ti riesce difficile?

  9. questa è la cultura del cdx saronnese che sa proporre unicamente lo sgombero del Telos (scordandosi che proprio con la loro amministrazione è stata iniziata l’occupazione e non mi pare che l’avv. Gilli abbia mai abbaiato contro tale occupazione: ah la memoria corta che brutta cosa)

    • Memoria? Purtroppo il nostro Popolo la memoria non sa cosa sia altrimenti certi personaggi non avrebbero agibilità politica e avrebbero come riscontro solo una maxi pernacchia .

    • Inutile che questi, per giustificare le loro azioni, si appellino alle varie “ingiustizie” sul mercato. Semplicemente questo non è il punto. Il punto è che nessuno è autorizzato alla delinquenza, all’ abuso e alla abolizione della democrazia e del diritto, anche se avesse tutte le ragioni del mondo.
      Del resto ognuno è in grado di produrre le sue buone “ragioni” per fare quello che indende fare. Anche gli assassini, i terroristi, i nazisti, la mafia… hanno le loro “buone ragioni” da produrre.
      Ma questo semplicemente NON C’ ENTRA.
      Ciò che caratterizza una società civile e democratica e la distingue da un inferno non sono le “buone ragioni”. Sono il rispetto del diritto e della democrazia.
      Inutile che i centri sociali se la prendano con gli sfratti, o l’ expo, o le ruspe, o il precariato, o la TAV, ecc.

  10. il PD di Renzi è impegnato in questioni internazionali e nazionali serie e concrete e non sembra interessato a sostenere i centri sociali – la Premiata Giunta Porro è responsabile per il degrado di Saronno in quanto emanazione del PD saronnese bigotto e conservatore- lo dimostra il fatto che a livello nazionale i partiti promotori e strenui animatori dei centri sociali sono in contrasto con il PD ma a Saronno tutto è rimasto come ai tempi dello smacchiatore

    • Se loro non vogliono l’ expo, o vogliono abolire la proprietà privata delle case, o sono contro la possibilità di sfrattare, o contro la TAV, o contro il “capitalismo privato”, o contro la Fiera, o contro le cipolle fritte… si facciano eleggere in una elezione democratica , facciano approvare le loro leggi in un parlamento. Poi potranno comandare.

      Preferiscono fregarsene delle procedure e dire “la democraziona siamo noi”, le “masse popolari siamo noi”….Prefersicono le occupazioni abusive, i funogeni, i vandalismi, le violenza, le intimidazioni, le “assemblee popolari”.
      Bene, si inseriscono in tal modo nel solco dei TIRANNI……..

Comments are closed.