Giuseppe AnselmoSARONNO – “A luglio, grazie anche all’impegno dei giovani milanesi di Forza Italia, è stato sgomberato il centro sociale Zam. A Saronno, invece, l’illegalità ormai regna padrona ed il centro sociale Telos è ancora lì alle porte della città ed accoglie chiunque entri. Le regole, valgono per tutti e per fare aggregazione non c’è bisogno di infrangerle”.

Inizia così la nota di Giuseppe Anselmo, responsabile Forza Italia giovani Lombardia, in merito alla campagna sui social network lanciata da Lara Comi.

“E’ per questo che rilanciamo la campagna social #saronnolibera #iononstocontelos fra noi giovani, perché se le istituzioni non si muovono, è anche vero che non possono essere solo i nostri cittadini “più noti” a chiedere il rispetto della legalità, ma anche tutti noi. Iniziamo quest’oggi con i social network, strumento ormai diffusissimo, ma siamo pronti a portare avanti anche altre iniziative per dare opportunità a tutti di esprimersi nella legalità.

13082014

16 Commenti

  1. Si con un paio di selfie vedi che il telos si sgombra da solo a furia di risate si, 10, 100, 1000, risate …

  2. per quanto l’illegalita’ sia da contrastare osservo che
    1)lo stabile di via milano occupato da telos e’ privato e se non e’ stato sgomberato domandate a lui. in casi analoghi saronnesi di occupazioni di proprieta’ private gli sgomberi sono partiti subito
    2)siam davvero sicuri che il principale problema saronnese sia il telos?

    • Non è il problema principale ma viene strumentalizzato da chi ci vuole fare propaganda elettorale.
      Di solito quando mancano idee concrete ci si inventa un nemico sul quale accanirsi.

      • Hai ragione anonimo …mancano idee e azione a questa amministrazione -che tace- al punto da non essere in grado di garantire sicurezza e legalità ai cittadini .
        Come la vuoi chiamare, #campagna elettorale perenne ?

  3. Onore al Telos! In tanti anni di occupazione ha saputo tenere occupato il centrodestra, destra ed estrema destra cittadini, evitando che si occupasse di questioni più importanti (facendo danni). Bravi!

  4. Il telos è il problema da risolvere che ha il maggior rapporto tra ritorno in termini visibilitá rispetto al rischio/ semplicità di esecuzione. Di sicuro non è il più urgente. Sempre parlando di illegalità facciamoci un giro in stazione e zone limitrofe. Politici, forze dell ordine e tutti quelli che devono intervenire x far rispettare le leggi sono già pagati x farlo e le leggi corrette da far rispettare esistono giá, ma nonostante ciò nessuno muove un dito. Forse sono pagati troppo poco?

    • Se i temi della LEGALITA’ (ancora disattesa) e della SICUREZZA ( + che richiesta) “Di sicuro non sono i più urgenti” evidenzia la preoccupante “confusione” del funkazzilla.

      Quest’ultimo , nel contempo, chiede a “ Politici, forze dell ordine e tutti quelli che devono intervenire x far rispettare le leggi sono già pagati x farlo e le leggi corrette da far rispettare esistono giá, ma nonostante ciò nessuno muove un dito! !!

      Una sana lettura può essergli d’aiuto : http://www.altalex.com/index.php?idnot=11978

  5. Gli stesso nickname che elogiano da innamorati la Comi o chiunque parlo bene di lei sono gli stesso che su ogni cosa criticano Silighini. Onorevole si rende conto che queste figure fanno pensare che siano persone al suo servizio e fa lei stessa brutta figura? Li trattenga perché sembrano i giochi dei neonati all’asilo

  6. Dopo quasi cinque anni di amministrazione a guida centro sinistra il centro destra, con Lara Comi, Luciani Silighini e adesso questo Giuseppe Anselmo, continua a insistere sul tema delle occupazioni.

    Io mi chiedo se l’elettorato di centro destra (almeno quello che ne resta, dopo che il PD alle europee si è attestato al 43%) sia davvero interessato al tema dell’avversione ai centri sociali oppure se a Saronno esistano anche altri problemi da affrontare e altre questioni sulle quali “puntare” l’amministrazione di centro sinistra.

    Secondo me, ovviamente, sì, ma ciascuno guida il proprio partito come meglio crede e alla fine si faranno i conti.

    Parlando di legalità, tema senz’altro importante, resta da capire come mai Forza Italia da un lato chieda la tolleranza zero e, dall’altro, abbia manifestato a marzo 2013 schierando tutti i parlamentari eletti nell’allora PdL sui gradini del Palazzo di Giustizia di Milano contro l’operato dei giudici nell’ambito del processo “Ruby” in cui era imputato Berlusconi.

    http://news.panorama.it/foto/PDL-Silvio-Berlusconi-tribunale-Milano

    Se si è dalla parte della legalità, com’è ovvio che tutti siano, sarebbe il caso di evitare aperti conflitti tra i poteri dello Stato.

    O no?

Comments are closed.