SOLARO – Hanno partecipato anche tredici guardie ecologiche volontarie e tre agenti della polizia locale del Parco delle Groane nelle operazioni di sgombero a Senago in via Neruda (zona Mascagni) di quello che è stato ribattezzato come “l’allevamento lager” di animali gestito da un cittadino egiziano, già conosciuto alle forze dell’ordine per situazioni simili a Garbagnate Milanese, Solaro e Limbiate.

allevamento abusivo parco groane

Gli agenti e i volontari del Parco delle Groane hanno agito di supporto alla polizia locale di Senago che ha coordinato l’intervento assieme alla polizia provinciale di Milano, carabinieri, Corpo forestale dello Stato e la locale Asl. Sul posto era presente anche il sindaco di Senago, Lucio Fois. Sono stati liberati un cavallo, due lama e almeno 300 animali da cortile (galline, oche, anatre). Al momento dell’intervento nell’orto occupato abusivamente non erano presenti pecore.”Gli animali – si legge in un comunicato dell’ente parco – erano custoditi in condizioni di sofferenza e sporcizia tali da rendere necessario questo tipo di operazione”. L’intervento si è svolto nei giorni scorsi.

180814

1 commento

  1. E i cani che fine hanno fatto??? Più volte è scapato dal di la un grande maremmano! Che fine ha fatto?

Comments are closed.