falcoCISLAGO – Grazie all’intervento degli uomini della Protezione civile potrà presto tornare  a volare il falco sparviero rimasto ferito qualche giorno fa alla periferia cittadina. Secondo una prima ricostruzione il volatile avrebbe urtato i cavi dell’alta tensione probabilmente mentre era a caccia di una preda. Il risultato è stata una violenta caduta che gli è costata una ferita ad un’ala. Proprio per questo il falco non riusciva, malgrado i molti tentativi, a rimettersi a volare.

Proprio il rumore provocato dai tentativi del falco di spiccare il volo ha attirato l’attenzione di un cislaghese che vedendo il volatile in difficioltà ha chiesto aiuto. Sul posto sono intervenuti i volontari della protezione civile che, anche grazie ai consigli di un esperto di ornitologia, sono riusciti a recuperare con la massima sicurezza, per loro ma anche per il falco, il volatile. Accertato che l’animale fosse ferito l’hanno portato all’oasi Wwf di Vanzago.

Qui al falco cislaghese saranno prestate tutte le cure del caso prima di metterlo in libertà.

(foto d’archivio)

20082014

1 commento

Comments are closed.