SARONNO – Aria da primo giorno di scuola al Centro Sportivo Ronchi dove mercoledì è iniziato il raduno della Robur Basket. A fare gli onori di casa il presidente Ezio Vaghi e tutto il team della società pronto ad un’annata che promette di essere ricca di soddisfazioni.

La prima novità è sulla panchina dove è arrivato il coach Vanni Rossi affiancato come vice dal confermato Alessandro Leva.

“La squadra è stata costruita in maniera eccellente dal nostro presidente Vaghi. Abbiamo un obiettivo preciso quello di arrivare nei primi cinque posti nel nostro girone in modo da guadagnare l’accesso alla seconda fase del campionato. E’ una squadra fatta da giocatori di qualità con esperienza del campionato e quindi è giusto che ci siano degli obiettivi di livello come più essere quello della post season”.

Rossi prosegue sottolineando la qualità negli innesti “anche in un’ottica offensiva” e tra le squadre più temibili “almeno al momento sulla carta” cita i team di Calolzio, Oginate, Bernareggio e Lissone.

La squadra saronnese ha iniziato mercoledì i primi allenamenti che proseguiranno per le prossime tre settimane a ritmo serrato: “Ovviamente oltre alle qualità dei singoli sarà importante una buona preparazione atletica e tecnica che completeremo con una serie di amichevoli e il tradizionale Memorial Mariotti a metà settembre”.

“E’ stato un inizio un po’ in salita per le difficoltà con lo sponsor – conclude il presidente Vaghi – ma alla fine con l’impegno di tanta gente e di quello in prima persona di Giorgio Venturelli siamo riusciti a costruire la squadra dei sogni. L’obiettivo è noto: arrivare tra i primi 5 posti nella regular season. Siamo tutti molto fiduciosi abbiamo fatto una campagna acquisti di cui siamo molto soddisfatti. Anche gli addetti ai lavori di inseriscono tra le squadre che si candidano alla disputa dei play off”.

28082014

1 commento

Comments are closed.