SARONNO – “E’ successo poco dopo le 23 stavo camminando verso via Primo maggio quando ho sentito un botto e delle urla e mi sono precipitato a vedere cosa fosse successo”. Così un saronnese racconta il drammatico incidente avvenuto questa notte in via Primo Maggio all’altezza del teatro Giuditta Pasta.

Una 23enne di origine ucraina, ma residente a Caronno Pertusella, è morta sull’asfalto dopo essere stata colpita da una Fiat Punto. La dinamica del sinistro è ancora tutta accertare ma secondo alcuni testimoni presenti sul posto la donna sarebbe stata seduta per terra sullo stretto marciapiede davanti al parcheggio. Preoccupati alcuni giovani di passaggio le avrebbero chiesto se aveva bisogno di aiuto e proprio mentre la donna rispondeva un’auto è passata e l’ha colpita facendola finire a terra.

La vettura non si è fermata, anche se più tardi la conducente si è recata in una stazione dei carabinieri raccontando l’accaduto e assumendosi le proprie responsabilità, e così a chiamare i soccorsi sono stati i ragazzi che stavano parlando con la donna. Sul posto è arrivata un’automedica e un’ambulanza della Croce Azzurra di Caronno Pertusella ma è parso evidente che ormai non c’era più nulla da fare.

Sono arrivati gli agenti della polizia locale e i carabinieri della compagnia cittadina che hanno provveduto a chiudere l’arteria deviando il traffico (all’intersezione con via Varese e a quella con via Lanino) e ad eseguire gli accertamenti del caso. La salma è stata rimossa all’una e trenta appena avuto il nullaosta. Sul posto, dove si sono radunate diverse decine di persone rimaste scioccate dall’accaduto, sono arrivati anche i familiari della donna dal fratello al marito.