luciano porro sindaco (30)SARONNO – All’indomani dalla bagarre alle porte di Saronno che ha visto come protagonisti due gruppi di nordafricani e conclusasi all’interno del supermercato Carrefour con un accoltellamento interviene anche il sindaco Luciano Porro.

“Non so come siano andate le cose – esordisce il primo cittadino – ma comunque chi si rende responsabile di fatti di sangue come questi deve essere punito dalle nostre leggi, deve esserci la certezza della pena, senza sconti”.

Il primo cittadino non usa mezze parole: “Se sono delinquenti sono delinquenti. Si deve anche parlare di prevenzione. Da dove provengono? Hanno precedenti? Se Sì a maggior ragione devono essere puniti e rimpatriati”.

01092014

9 Commenti

  1. Ora che la giunta Porro al sapore di Nigro é in scadenza, penso:
    a) che questi politicanti non hanno più nulla da insegnarci;
    b) che sarebbe meglio se noi prendessimo le decisioni, e i temi scolastici contro la guerra li scrivessero loro;
    c) che dovrebbero smettere di scrivere la romanza dove la giustizia trionfa e farla trionfare subito all’uscita del libro. Ebbene sì, sono polemico.
    Sindaco Porro con umiltà lascia il comando ad un commissario

  2. Porro: “Da dove provengono? Hanno precedenti? Se Sì a maggior ragione devono essere puniti e rimpatriati”.
    Pensavo fosse una dichiarazione di Matteo Salvini segretario della Lega Nord…..

  3. “Non so come siano andate le cose…”: perfetto, informarsi prima di fare dichiarazioni ufficiali.

    Ma a quale platea è rivolto il discorso? Forse a se stesso? Il pubblico già conosce perfettamente questi concetti (salvo non vederli applicati).

    Infine, “ma comunque” non si dice!

  4. Quello del Sindaco sì che è un intervento intelligente che solo un politico di alta levatura poteva fare! Forse non si è accorto ma è ciò che tutti i cittadini chiedono da tanto, troppo tempo. E la politica cosa fa? Svuota le carceri per non pagare la messa in mora dell’Unione Europea per carceri troppo affollate. Forse il Sindaco dovrebbe far sentire la necessità urgente di cambio di rotta ai suoi colleghi politici di più alto livello e non fare dichiarazioni per cittadini i quali si sentono pure presi per i fondelli.

  5. hhh signur!!! …. l’è pasà cui lumbard della lega!
    Rinsavito sula via di Damasco: qui si grida al miracolo!!! Elettorale!!!Cosa non si fa, cosa non si dice allo scoccare dell’ora!! Settembre è tempo di campagna elettorale, e la Porro & Co. (-1) già si mette in piazza per non perdere ulteriori consensi…. poi se si viene (ma questa volta non accadrà nemmeno per sbaglio come 5 anni fà) rieletti, AVANTI! Popolo, ..vero Giuseppe??!!!

  6. Il nostro sindaco ignora che c’è qualcosa che si chiama “prevenzione del crimine”. Se per lui garantire la sicurezza della cittadinanza consiste solo nel punire i responsabili dopo che c’è scappato il morto o il ferito….Purtroppo mancano ancora troppi mesi alle elezioni e può succederci di tutto. Chiunque verrà eletto, di qualunque colore politico, non potrà essere peggio di così.

Comments are closed.