SARONNO – Via Trieste, via Trento, via Pastore e via Dal Pozzo: è questo la strada percorsa dai vandali che la notte tra sabato e domenica hanno preso di mira le auto in sosta di una quindicina di saronnesi.

Al momento l’episodio è ancora avvolto del mistero quindi partiamo dalle poche certezze della vicenda: domenica mattina diversi saronnesi hanno trovato le proprie vetture con i pneumatici tagliati.
Nel mirino sono finiti diversi tipi di auto, dalle utilitarie ai suv: in alcuni casi sono stati bucati due pneumatici in altri solo uno. L’auto e gli autori del raid sono passati rasenti le auto dal lato della strada e le hanno danneggiate.

Ai saronnesi non è rimasto altro da fare che cambiare il penumatico danneggiato o contattare il proprio meccanico o gommista di fiducia. Molti hanno contattato la polizia locale e i carabinieri per denunciare l’accaduto in attesa di perfezionare le denunce vere e proprie nelle prossime ore.

Non è la prima volta che simili raid vengono realizzati in città soprattutto nelle zone periferiche cittadine da via per Solaro a viale Prealpi.

08092014

9 Commenti

    • …l’aveva detto la Porro & Co. (-1), me lo ricordo benissimo, come mi ricorderò di NON votarli l’anno prossimo 🙂

  1. la zona della cassina ferrara è poco controllata e poco pulita cambiando discorso ci sono persone che fanno fare i bisogni hai loro cani e spesso e volentieri non raccolgono gli escrementi costringendo i bambini a giocare nei parchi pieni di escrementi sarebbe opportuno multare le persone scorrette

    LUCIANO

    • … guarda che a Saronno i propri bisogni nei parchi non li fanno solo i cagnolini, ci sono in proporzione più umani “perfettamente integrati” che li fanno e li lasciano lì. … e non solo nei parchi succede tutto questo, fatti un giro in zona stazione, in piazza de gasperi, in via volta, dietro l’ospedale … Il problema di fondo è che i cagnolini sono animali …gli altri invece secondo te a quale specie appartengono?

      • Sono d’accordo l’amministrazione comunale si preoccupa di più dei naturali bisogni dei cani che non invece dei bisogni di certi ” umani ” , che oltre che a lasciare ricordi biologici , lasciano anche bottiglie vuote , lattine ed altri rifiuti sia nei parchi che nelle strade , se per i bisogni dei cani si chiedono multe , allora per i bisogni degli ” umani ” cosa si dovrebbe chiedere ???

Comments are closed.