SARONNO – Dichiarazione d’amore dei Kalashnikov collective per l’ex centro sociale di via Milano a Saronno, sgomberato mercoledì scorso. Sul proprio blog la popolare band, che nella struttura saronnese aveva girato anche uno dei propri videoclip, si sofferma sul ruolo “sociale” del Telos.

11092014 telos imbiancato (4)

“C’è da sempre stata soltanto grande affinità e tanto banale affetto. Non ci ricordiamo quante volte ci abbiamo suonato, registrato dischi e quante volte abbiamo condiviso momenti con le ragazze e i ragazzi che hanno animato quel posto, ma sicuramente abbiamo ricordi bellissimi per ognuna di quelle volte. Soprattutto non vogliamo scrivere un necrologio, perché sappiamo che la storia non finisce qui – si legge tra l’altro sul blog ufficiale del gruppo – la storia non si ferma. Va avanti e segue direzioni imperscrutabili. Certo, per ora, è che i ragazzi e le ragazze del Telos, con le loro uniche forze, andando contro tutto e tutti, animati dal semplice e umano sentimento di autodeterminazione, hanno costruito in questi anni qualcosa che i politici, i funzionari e gli amministratori saronnesi e di ogni altro luogo si devono accontentare di sognare; vedendola in una certa prospettiva, un successo clamoroso”.

12092014