SARONNO – E’ stato un vero e proprio blitz, con uno striscione ironico e con diversi cori, quello messo a segno ieri sera da un gruppo di ragazzi dei centri sociali una decina di minuti prima dell’inizio del momento di preghiera organizzato da Luciano Silighini Garagnani davanti all’edicola sacra tra via ai Campi e via Vergani.

I giovani sono arrivati da via Colombo con un enorme striscione azzurro in cui l’ironia partiva proprio dal nome in cui era indicato l’ideatore dell’iniziativa indicato come Silimini invece che con Silighini. Tra i manifestanti e i presenti per la recita del Rosario si sono subito schierati gli uomini della celere presenti con i carabinieri della compagnia cittadina e gli uomini della Digos.

Come detto però si è trattato solo di blitz: dopo una decina di minuti, rapidamente come erano arrivati se ne sono andati con un’ultima serie di cori contro la polizia locale.

15092014

12 Commenti

  1. Ma come…. i ragazzi dei centri sociali (vedi Telos) non dovevano portare avanti “innocenti” iniziative e attività culturali giovanili?
    Ma fate il piacere….

  2. Telos sono antagonisti del sistema, ma si appellano alle stesse leggi che dicono di non riconoscere quando devono reclamare un diritto.
    Ci sono diritti e doveri, ma al Telos conoscono solo la prima parola.

  3. Bè in questo caso sono dalla parte dei Telos. Squilibrini si meritava questa contestazione

  4. I ragazzi hanno sbagliato , cosi facendo hanno dato più visibilità a un iniziativa che sarebbe dovuta passare sotto silenzio visto il numero dei partecipanti, mi auguro che il futuro le forze dell’ordine vengano impegnate in qualcosa di più serio

  5. Mostrare come certe iniziative siano ottusamente ridicole, usando l’ironia, è un’attività più che culturale.

  6. che pena questi ragazzi, irrispettosi, arroganti ed ignoranti. Qualcuno ricordi loro che ” i tuoi diritti finiscono dove cominciano i miei”.

  7. Tipico della cultura antifascista: siccome io possiedo il dogma intoccabile della ragione posso permettermi di contestare chiunque non la pensi come me.

  8. Se la smettete di pubblicare stupidate sarebbe meglio. Noi chiediamo e otteniamo sempre autorizzazioni. Tu “nonno” Robin e i tuoi Telos no

  9. Ecco, tra le cose che paghiamo con le nostre tasse ci sono anche le Forze dell’Ordine, che sono spesso più numerose di manifestanti e contestatori (che in totale sono comunque pochissimi).

    A me sembra uno spreco inutile.

Comments are closed.