SARONNO – Con un blitz notturno, gli hacker hanno spazzato via Luciano Silighini Garagnani e la sua Saronno 2015 al web. E’ successo la scorsa notte, l’interessato si appresta ora a presentare denuncia alla polizia postale.

sito silighini

Strumento molto utilizzato dal comitato Saronno 2015 per tenere i contatti con i concittadini è stata negli ultimi mesi una pagina Facebook tematica, nella quale erano raccolti anche commenti e comunicati, fotografie e notizie relative al comitato. E’ scomparso tutto, dopo che qualcuno è riuscito a ricreare la password di accesso, è entrato i Facebook sostituendosi a Silighini ed ha fatto piazza pulite. Se ne sono accorti alcuni utenti nella serata di ieri, che hanno chiesto chiarimenti a Silighini. Si pensava ad un problema tecnico ma la verità era un’altra: gli hacker avevano “distrutto” tutto.

Non è la prima volta, un attacco simile lo avevamo già subito un anno fa – ricorda Silighini Garagnani – Non resta che tornare dalla polizia postale, mettendo a disposizione alcuni elementi emersi da alcune verifiche e che potrebbero essere utili alle indagini”. Intanto, dopo una notte di lavoro, una nuova pagina Facebook di Saronno 2015 è online, per forza di cose priva dell’archivio “ma il contatto con i saronnesi è stato ripristinato” dice il fondatore di Saronno 2015. Chi può avercela con lui? Negli ultimi mesi non erano mancate le “scintille” verbali con i frequentatori del centro sociale Telos, del quale Silighini aveva spesso chiesto lo sgombero, poi avvenuto mercoledì scorso; e contestazioni c’erano state anche al rosario all’edicola sacra di via Campi lunedì sera, recitato da Silighini per domandare la protezione della Madonna dopo l’allestimento a Saronno di uno dei centri islamici più ampi del nord Italia.

17092014

23 Commenti

  1. Io ero collegato con Silighini con FB, poiche’ Lui non sopportava il contradditorio mo ha bloccato, ora se gli altri lo hanno tolto non hanno fatto che quello che Lui e’ abituato a fare!!!!!!

    • Su facebook si solito ci sono amici. , quindi se uno conosce una persona e dopo un breve scambio di opinioni ci si rende conto che non si viaggia sulla stessa onda cerco di non avere a che fare con l’altra persona ” non la elimino non la uccido ” non ci parlo più e basta. Quindi il tuo paragone non mi sembra uguale .

  2. e uno si rivolge alla polizia postale, avendo creato una password debole e facilmente individuabile e/o avendo collaboratori infedeli che l’hanno divulgata volontariamente o involontariamente??

  3. Sarà stata facebook stessa a bloccargli l’account……per clonarne uno cambiando password e rubarlo a tutti gli effetti servono almeno 24 ore………
    Denuncia alla polizia postale???? e se chi ha compiuto il gesto(ammesso che esista)ha modificato e/o reso irrintracciabile l’ip chi cercano????

      • Ciao Mario,ma va!!! no no,non sono un hacker ma sono a conoscenza di alcuni sistemi per mascherare o modificare gli indirizzi ip…..oh,tutti perfettamente legali sia chiaro!!!! io li utilizzo ad esempio per visualizzare siti non accessibili dall’Italia,niente di che!
        Tornando a questo articolo,ho scritto tutto per benino nel dettaglio perchè per impossessarsi di un account facebook si può anche non saperla la password,ci vuole solo accortezza e un pò di furbizia………..e anche qualche ora di tempo,e….non credo ci siano persone così matte da perderlo così!!!!

  4. Brutta cosa. Evidentemente la crescita di Saronno 2015 spaventa qualcuno che, con mezzi anche non leciti, cerca di contrastare. Speriamo i colpevoli vengano identificati al più presto.

  5. Ma quali hacker??? Gli hanno beccato la password…o sarà stata semplice oppure qualche collaboratore se l’è fatta fregare

    • ciao Giuseppe!
      collaboratori???quali collaboratori??? Silghini è un uomo solo e le recenti assurde manifestazioni(per fortuna SENZA partecipanti)lo dimostrano ampiamente…..

      • Cabrini hai ragione . Era ed è palese, quando ci si attacca a tutto pur di esistere

      • ahahah cabrini cabrini..ahahah prima dietro e ora così? Non ottieni una bella immagine di coerenza a mio parere

  6. Ma secondo voi un hacker professionista (e che sia in grado di attaccare Facebook, che non è proprio l’ultimo arrivato), si mette ad hackerare la pagina di Silinghini? Ma avete idea di quanto si fanno pagare? Lavorano per estrapolare segreti di multinazionali e di intere nazioni, mica pagine del genere. Pura fantascienza.

  7. Mi chiedo signor Cabrini come mai il mio commento nn è stato pubblicato… inutile parlare con lei si capisce che non è una persona equa e le sue parole sono lontane dai suoi fatti!

Comments are closed.