SARONNO – Grande paura stamattina in via Bergamo dove poco prima delle 8,30 è divampato un incendio: a bruciare un angolo verde, con un grosso cespuglio, davanti al piccolo parcheggio usato sia dai residenti sia dagli utenti dell’ospedale.

Le fiamme hanno iniziato a crescere rapidamente tanto che sono arrivate a lambire il primo piano del vicino palazzo. Le parti comuni del condominio si sono subito riempite di fumo. Il primo ad intervenire è stato un agente della polizia locale che impegnato in un servizio di controllo davanti alle scuole vedendo il fumo in lontananza è corso sul posto. Mentre i colleghi della centrale operativa allertavano i pompieri il vigile ha fato uscire di casa tutti i residenti del palazzo facendoli alzare e uscire di casa.

L’arrivo dei vigili del fuoco ha segnato la fine dell’emergenza: in pochi minuti sono state domato le fiamme. Ancora in corso le indagini per capire le cause dell’incendio anche se, il ritrovamento di un accendino nelle vicinanze del cespuglio bruciato potrebbe far pensare ad una matrice dolosa. Al momento non risultano persone intossicate dal fumo. I danni al condominio sono limitati alle pareti annerite dal fumo all’interno e all’esterno. I pompieri hanno dovuto lavorare non poco per eliminare il fumo dalle parti comuni della palazzina.

18092014