SARONNO – “Dopo le innumerevoli lamentele dei cittadini di via Venezia ormai stufi di respirare aria fetida proveniente da tubature maleodoranti e alla qui sistemazione il Comune non ha posto nessuna base, raccolgo io le loro richieste come feci a suo tempo portando il Comune a intervenire sul manto stradale totalmente distrutto e oggi riparato”.

A parlare Luciano Silighini Garagnani del comitato Saronno 2015, protagonista di una insolita iniziativa

Mi sono recato a parlare con alcuni residenti e ho constatato il terribile odore che viene dalle zone pubbliche di pertinenza del Comune. Visto che nessuno ha accettato l’invito dei cittadini a controllare lo stato dell’aria, ho raccolto in un barattolo sottovuoto un’essenza che questa mattina ho consegnato in Comune indirizzata all’assessore comunale all’Ambente, Roberto Barin, che da amante delle pedalate in bicicletta potrà portare con se e verificare il sapore di ciò che i poveri cittadini di via Venezia sono costretti a respirare ogni giorno.

20092014

17 Commenti

  1. veramente io ci passo giornalmente in via venezia e non si sente nulla. un’altra trovata geniale di sipreghini

  2. Invito il Sig. Silighini a far pervenire anche l’aria di via Larga resa puzzolente non dalle tubature ma dalle auto e dai camion che, anche fuori dagli orari di punta, formano quotidianamente colonne lunghe fino a Rovello. In occasione di alcuni incontri fu proposto di girare il senso unico di via Togliatti in modo da permettere al traffico diretto verso il centro di defluire senza arrivare fino al semaforo. Purtroppo la cosa finì nel nulla per presunti problemi economici o, si dice, qualche voce grossa che minacciò di fare barricate. Qualunque sia la causa continuano a farne le spese i residenti di via Larga e delle vie limitrofe.

    • Io ,come molti abitanti di via Larga e vie limitrofe,condivido pienamente il pensiero del cassinaro.Dubito che alle prossime elezioni comunali i consensi dei barricadieri di via Togliatti compensino i dissensi degli abitanti delle vie suindicate.Percorro spesso via Venezia a piedi e non comprendo come mai l’ipercinetico Silighini etc. abbia scelto questa via per lo sbarco in Cassina ,via senza sbocchi ,con pochissimo traffico e ampia carreggiata.In via Larga c’è anche una scuola materna con molti bambini che nelle ore di punta respirano i gas di scarico come tutti gli abitanti della zona .E’ noto che via Togliatti,oltre che ampia e’ praticamente deserta.

      • Correggo il termine ipercinetico riferito a SILIGHINI in iperattivo e mi scuso perche’ il primo e’ un termine che potrebbe essere frainteso

  3. “raccolgo io le loro richieste come FECI a suo tempo” Silighini qui si dimostra anche geniale paroliere!

  4. Cassinaro la via togliatti a doppio senso e’ saggissima! per questo il barin non la fara’ mai..

  5. Grazie Silighini !!!! da tutti noi abitanti di via Venezia !! Non siamo così pochi …. Saremo almeno una cinquantina di famiglie e anche noi come il resto dei cittadini di Saronno paghiamo le tasse, e aprire la finestra della cucina e respirare puzza di fogna non e’ proprio quello che desidera chi decide di vivere in una zona di periferia e vicino all’ingresso del parco Lura….
    Silighini va votato e nominato Sindaco di Saronno…. E tante cose miglioreranno….
    Ha fatto molto x quei cittadini che hanno richiesto il suo intervento!!
    Abitanti di via Larga fate sentire la vostra voce e vedrete che qualcosa lui sarà in grado di fare!

  6. I problemi li devono risolvere i cittadini aggregandosi in buon numero su argomenti seri e di pubblica utilità interagendo con le amministrazioni in carica:questo purtroppo non avviene in via Larga che per il quartiere rappresenta da sempre l’assoluta priorità a causa delle code chilometriche , la pericolosità e l’alto tasso di inquinamento.Da 15 anni ci raccontano che la nuova bretella alleggerirà il traffico ma se fosse cosi’ verrebbe comunque tutto vanificato dall’edificazione sul suolo dell’ex De Angeli F.che comporterebbe l’intasamento della strada.L’unico intervento visibile è l’asfaltatura periodica.Per la sicurezza non si fa nulla :non si istallano nemmeno i rilevatori luminosi di velocità,presenti in moltissimi piccoli centri abitati.Non credo nell’efficacia delle azioni teatrali dei Masaniello di turno,sopratutto se costoro non possono esbire una consistenza numerica tale da influenzare le decisioni degli attuali amministratori.Silighini non potrà mai essere sindaco di Saronno per il semplice motivo che è su posizioni troppo estreme e l’elettorato saronnese non ha mai effettuato scelte troppo radicali:votare Silighini equivale a un atto emotivo ,irrazionale e non risolutivo.

  7. Boh Luigi , rispetto la tua opinione , ma non la condivido, ormai ci vogliono atti estremi per risolvere qualcosa nella nostra città.

  8. Luigi vai a lavorare invece di vivere nei sogni!! Silighini attualmente ha la maggioranza dei consensi degli elettori non di sinistra!! Non guardare la piazza che di base a destra non si riempie, ma ascolta la gente!!! Silighini vince

    • La mia è una fredda analisi della realtà.Se la lista di Silighini raccogliesse almeno 800-900 voti ,cosa non facile,potrebbe ottenere al massimo un assessorato,un paio di consiglieri e qualche rappresentate nelle società partecipate,ovviamente se la coalizione di centrodestra vince le elezioni,cosa non scontata.Riguardo i problemi che affliggono la nostra zona occorre ammettere che il ns è un quartiere dimenticato da tutte le amministrazioni comunali ,di qualunque colore.Nelle rare occasioni in cui i politici si sono affacciati al centro sociale c’erano sempre 4 gatti,(pochi per un quartiere di oltre 6000 abitanti),e sempre i soliti.Un maggior afflusso di cittadini incutebbe più rispetto e sicuramente si otterrebbe qualcosa di più.Anche noi abbiamo qualche colpa ed è inutile affidarsi e credere all’uomo della provvidenza.

  9. Abbiamo segnalato + volte da circa 2 anni il cattivo odore che c’e in via venezia ai civici 55/57…. Non possiamo tenere le finestre aperte.
    Ma scherziamo!! Le tasse le paghiamo e non in misura ridotta xche di serie B. Quanto al discorso di via Larga e’ un dramma e non solo al mattino….possibile che nessuno si interessa?
    Aggiungo che questa zona non e’ servita nemmeno dal bus urbano. Via Donati soppresse alcune corse e via venezia nemmeno l’ombra di una fermata (e intendo all’imbocco di via venezia). Come si fa a muoversi con i mezzi se non ci sono? E a piedi si rischia di essere investiti. Aggiungo che ci sono parecchi ragazzi che vanno a scuola che non sanno come raggiungerle. Non e’ poco!!
    Silighini grazie!!

Comments are closed.