SARONNO – Preso alle porte del Saronnese uno dei due rapinatori che lo scorso 10 settembre avevano preso di mira un ragazzo nei pressi di una stazione ferroviaria di Trenord nel comasco: i carabinieri lo hanno bloccato alla periferia di Lomazzo.

gerenzano carabinieri

Il 10 settembre due malfattori avevano rapinato un giovane fuori dalla stazione ferroviaria di Cadorago, portandogli via 25 euro dal portafoglio a suon di bottigliate e colpi di calcio di pistola su tutto il corpo. I rapinatori erano poi fuggiti facendo perdere le proprie tracce, mentre il giovane, dolorante, riuscì a chiedere aiuto al 118 e poi ai carabinieri. I militari del Nucleo operativo di Cantù si erano messi da subito sulle tracce dei due rapinatori, riuscendo ad individuarli in breve tempo ed è stata emessa l’ordinanza di custodia cautelare. Si tratta di due marocchini senza fissa dimora ed occupazione, e “pieni” di precedenti penali. A Grandate è stato catturato ed arrestato il primo rapinatore, N.K., classe 1988, dopo un tentativo di fuga a piedi.

E.A., classe 1976, è stato invece preso a Lomazzo nella casa di un connazionale che lo ospitava. Ora anche lui è in carcere a Como.

24092014

6 Commenti

  1. Vediamo se adesso il ragazzo va da quei due, gli ridà le bottigliate e si riprende i 25€ cosa gli succederebbe?
    Come minimo gli danno del razzista e gli danno pure l’ergastolo!!!

    • e hai ragione. a quel povertto di 17 anni che era stato aggredito da quel deliquente pakistano ubriaco, lo stanno crocefiggendo come solo perchè ha avuto l’ardire di ribellarsi e difendersi. per il nostro governo pazzo e malato di mente devi essere un succube, vittima che si lascia molestare,violentare derubare senza dire nulla anzi magari anche ringraziarli di averti lasicato in vita. premia loro e punisce noi

Comments are closed.