25092014 occupazioni striscioni defiSARONNO – Le tre occupazioni realizzate giovedì pomeriggio dai ragazzi del centro sociale Telos in due stabili Aler al Matteotti, in via Rosselli e in via Don Minzoni e in una villetta privata in via Isonzo hanno suscitato molto clamore in città. Sono molti i saronnesi che hanno commentato l’exploit dei ragazzi, impegnati in un lungo calendario di eventi per le proteste post sgombero del centro sociale dello scorso 10 settembre che culminerà domani pomeriggio in un corteo per le strade del centro.

Stringatissimo il commento del sindaco Luciano Porro: “Rimarchiamo quello che abbiamo già dichiarato in occasioni delle ultime occupazioni. Il nostro giudizio su questi episodi non è cambiato”. In passato il primo cittadino si era espresso con toni molto forti sottolineando come le occupazioni fossero “atti di prepotenza incredibile che vengono fatti contro l’interesse di cittadini in difficoltà che attendono con pazienza il proprio turno per avere un alloggio comunale o Aler”.

Più diretta la posizione dell’europarlamentare Lara Comi:”In passato in città è stata già occupata una casa Aler, sempre al Matteotti, e grazie all’impegno dell’assessore regionale e dei vertici Aler è stata subito sgomberata. Lotterò perchè questo avvenga in quest’occasione. I saronnesi sono stanchi di queste prepotenze e del fatto che questi ragazzi tengano occupate le forze dell’ordine che potrebbero essere impiegate in altri servizi di controllo del territorio. Credo che l’Amministrazione dovrebbe avviare un dialogo e reperire degli spazi per i giovani ovviamente nel pieno rispetto delle regole. In realtà il Comune si limita a parlare di Spazioanteprima senza far nulla per porre dei rimedi a questa situazione che ormai è diventata paradossale”.

26092014

26 Commenti

  1. cara Lara Comi si vede che dall’europarlamento lei non conosce bene la situazione di Saronno. Se la conoscesse saprebbe che non esistono spazi per i giovani da assegnare (ergo: strutture pubbliche) e non ci sono risorse oltre a quelle già impegnate per sostenere Spazio Anteprima. Poi mi permetto di suggerirle una cosa: lei crede davvero che anche se ci fossero spazi assegnabili i c.d anarchici del telos accetterebbero l’assegnazione “nel rispetto delle regole”? in più di una occasione hanno dimostrato di avere speegio delle regole. Per cui se dobbiamo fare proposte, non è meglio farle sensate e praticabilli? saluti cordiali

  2. Luciano Porro: “. Il nostro giudizio su questi episodi non è cambiato” ovviamente come l’azione …..

  3. Il solo fatto che si scriva “occupare è giusto” dimostra la stupidità degli occupanti a cui non c’è rimedio. Sgomberare non basta, bisogna condannare per furto o appropriazione indebita questi imbecilli che non possono sempre farla franca. Occupare una casa non è diverso da rubare una bici o una macchina

    • ottima domanda, spero segua una risposta ma la occupazione é sbagliata e, se non sbaglio, é pure un reato. E se ë reato, che siano puniti.

  4. Caro Marco, hai ragione, credo che occupare una casa (e quindi in un certo senso appropriarsi indebitamente della proprietà altrui) sia addirittura peggio del furto. In realtà. da cittadino che paga regolarmente le tasse, che paga regolarmente le multe, che cerca di vivere nel rispetto altrui,…….. anch’io dico “NON SE NE PUO’ PIU’ “. Questi TELOS mandiamoli ad occupare le case dei propri parenti….., facciamo pagare a loro gli interventi della forza pubblica e di tutti quei servizi che pesano su tutti i cittadini…..

  5. Ma sono solo alcuni ragazzi un po scalmanati o la questione è un po più complessa?
    Ho letto del sostegno di professori, educatori, dipendenti comunali ecc. Alle loro manifestazioni ci sono anche dei ” vecchi nostalgici “

      • Marco mi sa proprio che se credi di trovare simpatie per Lenin tra i ”Telos” sei fuori strada.
        Il comunismo sovietico non c’entra niente col Telos.
        MA PROPRIO ZERO

    • Raccomando: Il conto per riassettare lo scempio che hanno lasciato lo si invii ai 100 firmatari/garanti che difendono i TELOS.

  6. Forse ancora non è ben chiaro… questi personaggi sono per loro ammissione anarchici. Riprendo testualmente dal dizionario lingua italiana: “anarchia[a-nar-chì-a] s.f.
    1 Mancanza di governo, assenza di leggi
    2 estens. Stato di disordine, di insubordinazione
    3 Dottrina e movimento politico che negano la legittimità di ogni istituzione (stato, chiesa, famiglia), in quanto esse espropriano l’individuo della libertà personale e impediscono l’uguaglianza economica e la giustizia sociale”
    Quindi come si può pensare che anche se ci fossero spazi assegnabili gli anarchici del Telos accetterebbero l’assegnazione “nel rispetto delle regole”? E’ pura utopia…

  7. Le case sono vuote, perchè? c’è tanta gente senza casa, tra cui anche i ragazzi del Telos da qualche settimana, e voi tutti invece che pensare al fatto che NESSUN’AMMINISTRAZIOEN SA GESTIRE L’EMERGENZE DI GENTE SENZA CASA , è evidente, pensate al “punire” chi si prende da solo un diritto che dovrebbe essere, per legge e costituzione, garantito sempre? CHIEDETE ALLA COMI COM’è POSSIBILE CHE TUTTE QUESTE CASE SIANO VUOTE!!!!

  8. parlate tanto di legalità, ma nel momento in cui il lavoro ( DIRITTO ) e la casa (ALTRO DIRITTO ) non ci sono per colpa di stato – regione – comune – politicanti allora della legalità ve ne fregate e parlate solo di punizioni. Fatevi un esame di coscienza invece che pretendere che tutti ragionino come voi abbassando la testa e passando la vita ad implorare un lavoro per pagarsi un buco di casa ( quando le case popolari sono VOUTE ) O lavorare per uno stipendio ridicolo come dei servi.

  9. Da saronnese posso dire che sono stufa di queste dichiarazioni inutili, di far ingrassare la pancia a questi politici ben pagati anche con i miei soldi delle tasse. Sto aspettando l’assegnazione di un alloggio popolare e vengo a sapere – da queste notizie – che ce ne sarebbero molti disponibili attualmente vuoti! Basta prenderci in giro!!! Dateci la casa!!

  10. Vivo in una casa ALER al Matteotti da oltre 25 anni.
    La situazione è uno schifo indescrivibile, in alcune case piove dentro e si infiltra un sacco di acqua, il riscaldamento non funziona (o funziona male e saltuariamente), la manutenzione è nulla.. e cosa succede?
    Ci aumentano gli affitti!
    Siamo al limite della follia, viviamo nelle catapecchie, nelle barracche e dobbiamo pagare come nelle ville di lusso.

    Io sono stanco, e tanti dei miei vicini la pensano come me. Forse dobbiamo smettere di pagare e mandare Aler a quel paese. Non lo so.
    Ieri in molti del quartiere abbiamo visto con entusiasmo le occupazioni: è illegale è vero, ma anche come ci costringe a vivere Aler dovrebbe essere illegale. E dobbiamo pure pagare! Qua serve una scossa, non si può andare avanti così.
    Dobbiamo aspettare che ci crolla il tetto addosso?

    • Unico commento interessante e giusto su questa pagina (e probabilmente sull’intero sito). Grazie

    • Ma invece di aspettare l’intervento di anarchici non potevate far emergere pubblicamente queste problematiche in altra maniera?
      E’ così che si sensibilizzano i concittadini in modo legale!

    • #inquilinoAler
      Comprendo il disagio oltre che l’inadeguatezza delle abitazioni , ma salutare l’occupazione abusive di chi vuol solo strumentalizzare il problema case per scopi personali è davvero, concedimi, ridicolo e di vista corta

  11. Vogliamo nomi e cognomi di questi ragazzi così da poter conoscere le loro origini e capire se è gente che ha bisogno di un tetto oppure sono fancazzisti di natura…

    • Iniziamo con le tue di generalità e capiamo il motivo per il quale ti senti così sicuro dietro la tua tastiera.

    • ..se sono stati arrestati sono anche schedati … avendo radici anche oltre la Lombardia

  12. Finalmente un po’ di vita al Matteotti… siamo stanchi di essere dimenticati da tutti. Questi ragazzi negli anni sono venuti qui spesso e hanno delle proposte da realizzare e vivere insieme a noi. Ammeto che sono un po’ esuberanti… Ma quando ci vuole ci vuole!

    • Pietro visto che preferisci questo genere di vitlaità nel tuo quartire , giò afflitto da moltissimi problemi, ti propongo di attivarti anche per pulire e rimettere a posto quanto distrutti e sporcato dai compagnucci . Se poi vuoi contribuire apri il borsellino .Grazie

  13. “Anonimo 26/09/2014 a 7:57 pm
    Marco mi sa proprio che se credi di trovare simpatie per Lenin tra i ”Telos” sei fuori strada. Il comunismo sovietico non c’entra niente col Telos. MA PROPRIO ZERO”

    Sarà pure così… Ma allora perchè i comunisti italiani si spendono tanto per la causa dei telos?
    E perchè i comunisti italiani, non appena si accenna a parlare di telos, cominciano ad ululare contro Silinghini e Comi?

Comments are closed.