25092014 occupazione matteotti  (1)SARONNO – “Purtroppo avevamo ragione quando due settimane fa a commento dello sgombero del Telos, scrivevamo “non illudiamoci: non sarà finita così. Prepariamoci, purtroppo, ad un autunno di tensioni e manifestazioni: così accade quando si lascia mano libera troppo a lungo”.

Inizia così la nota inviata da Francesco Banfi per il gruppo Saronno al centro in merito alla triplice occupazione in corso in città

“Dopo l’iniziale corteo e i ‘cineforum itineranti’, ecco nuove occupazioni con cui ancora una volta gli attivisti del centro sociale scelgono di occuparsi di un problema serio e reale nel modo più errato: usando la prevaricazione.

Sarebbe anche da stabilire se i ragazzi siano davvero sinceramente preoccupati per la ‘situazione abitativa’ oppure se la stiano strumentalizzando al fine di far di nuovo parlare di sè o, addirittura, di ‘non lasciare tranquilli’, di ‘dare fastidio’…ma, se fosse così (ed è ciò che temiamo), significherebbe usare come ‘scusa’ un tema davvero importante.

Sta di fatto, però, che ora si rileva come trionfalismi, silenzi e balbettii del post sgombero, come da copione, si siano nullificati e che il problema alloggi (si parla di 400 famiglie saronnesi) passi purtroppo ancora una volta in secondo piano adombrato dall’atteggiamento illegale di persone che sono state private degli ambienti per organizzare feste e guardare film.

Li risentiremo tra due giorni, in occasione della prossima passeggiata per paralizzare e scarabocchiare la città”.

26092014

1 commento

Comments are closed.