SARONNO – Imbianchini “sprint” a Saronno: hanno lavorato anche di domenica ed hanno cancellato una parte delle scritte comparse sui muri cittadini al passaggio del corteo di sabato contro lo sgombero del centro sociale Telos di via Milano.

27092014 scritte post corteo (28)

Decine le scritte, alcune di grandi dimensioni, apparse sui muri di proprietà pubbliche e private, contro gli sgomberi ma anche contro le forze dell’ordine ed il sindaco Luciano Porro. Sono state, in verità un po’ a casaccio, cancellate dagli addetti comunali nel corso della giornata domenicale. Opera che per essere completata dovrà necessariamente proseguire nei prossimi, considerato che di scritte ne rimangono tantissime; senza contare quelle comparse sulle vetrate di istituto di credito, agenzie di lavoro interinale e finanziarie, e di immobiliari. Lunedì sarà il giorno della conta dei danni soprattutto da parte dei direttori delle banche che sono state prese di mira; Banca Sella, Banco Desio, Banca popolare di Puglia e Basilicata, Carige e Deutsche Bank.

28092014

2 Commenti

Comments are closed.