Home Primo piano Prega in ginocchio e poi svaligia la casa del parroco

Prega in ginocchio e poi svaligia la casa del parroco

97
4

15062014 inaugurazione campo regina pacis messa (1)SARONNO – Fedele modello, svaligia casa del parroco: è successo alla Regina Pacis, domenica pomeriggio a margine della messa delle 17.30. In chiesa, gremita, è entrato un uomo sui quarant’anni, che è andato a porsi proprio accanto all’altare, in ginocchio. Lo hanno visto tutti, sembrava stesse pregando. Poi si è alzato ed è andato in sacrestia, dove un paio di volontari oratoriani lo hanno fermato per chiedergli spiegazioni. Che lui ha puntualmente fornito, e sembravano credibili: ha detto di essere papà di uno dei chierichetti. E così nessuno ha più badato a lui. Subito dopo, questa la ricostruzione dei fatti, percorrendo un brevissimo corridoio ha raggiunto l’abitazione del vicario, don Fabio Verga, che stava celebrando la messa. Ha guardato attorno nell’appartamento soffermandosi allo studio, da dove ha preso il telefono cellulare del sacerdote e 300 euro trovate in un cassetto. Erano offerte dei fedeli. Poi se n’è andato, uscendo dalla porta principale, ad incrociarlo alcuni parrocchiani, ma a loro ha detto di essere un conoscente del “don”, è salito in motorino e si è dileguato.

Aveva preso anche le chiavi della parrocchia, che poi ha gettato in un cestino dei rifiuti lì vicino, dove sono state ritrovate. Adesso è stata presentata denuncia ai carabinieri.

(foto archivio: la messa nella chiesa della parrocchia di Regina Pacis)

08102014

4 Commenti

  1. Fatti simili sono purtroppo all’ordine del giorno. Uno dei motivi per cui non vogliamo la Casa della Solidarietà é proprio questo

  2. Massima solidarietà a Don Fabio e alla parrocchia, apprendo solo ora del furto e mi dispiace molto. Peraltro anche negli spogliatoi, un paio di settimane fa, è avvenuto un furto da parte di una persona che si è introdotta con nonchalance.

    • Rubare in casa di un prete mentre celebra Messa mi sembra davvero molto brutto, tanto più che la Parrocchia cerca di aiutare chi ha bisogno !
      Purtroppo c’è in giro gente senza nessuno scrupolo.
      Spero che l’individuo venga preso dai Carabinieri visto che è stato visto da più persone.
      Nella zona della Parrocchia ho saputo di varie famiglie che hanno subito furti in casa (ovviamente i ladri non si sono fatti problemi a spaccare porte e finestre per entrare).
      State attenti !

  3. Purtroppo, l’intento sociale di oratori ed altri lughi di aggregazione comunitaria non li mette al riparo da azioni di criminalità (furti o aggressioni). Trattandosi di luoghi molto frequentati (spesso dagli elementi deboli), vanno intesi come “sensibili” e sottoposti ad adeguata sorveglianza (controllo degli accessi, rispetto delle regole).

Comments are closed.