polizia locale piazza volontari del sangue (2)SARONNO – Gli agenti della polizia locale saranno regolarmente in servizio domenica 26 ottobre, giorno della Festa del Trasporto. L’annuncio arrivato dall’Amministrazione comunale che ha diffuso una nota con la decisione della Commissione di Garanzia che per effetto della presenza di uno sciopero nazionale dei dipendenti pubblici del 24 novembre ha chiesto alle organizzazioni sindacali di riformulare la proclamazione dello sciopero indetto per la Festa del Trasporto in merito al braccio di ferro tra Amministrazione e corpo di polizia locale sulla previdenza integrativa.

Ecco la nota inviata dal Comune

Con riferimento alla proclamazione, in data 10 ottobre 2014 da parte delle segreterie territoriali di Varese delle Organizzazioni sindacali FP, CGIL, UIL, FPL e CSA, di uno sciopero del personale del Corpo di Polizia Locale del Comune di Saronno per l’intera giornata del 26 ottobre 2014, si comunica che la Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, ha riscontrato, ai sensi dell’articolo 13, comma 1, lettera d), della legge n. 146 del 1990 e successive modificazioni che, allo stato, dal documento di proclamazione emerge la seguente violazione:
“mancato rispetto della regola della rarefazione oggettiva” ai sensi dell’art 2, comma 2, della legge n. 146 del 1990”.
Pertanto le OO.SS. sono state invitate dalla Commissione a riformulare la proclamazione dello sciopero.
Il giorno 26 ottobre 2014, giorno della Festa del Trasporto, gli agenti della Polizia Locale saranno pertanto regolarmente in servizio.

15102014

11 Commenti

  1. Saremo in regolare servizio ma sempre tenendo conto che non effettueremo straordinari e non ci sarà personale aggiuntivo.
    Per il resto garantiremo per quello che ci compete i servizi richiesti.
    A differenza di altri noi le regole le rispettiamo.

    • …torno a riproporti lo sciopero “silente”, non sarà appariscente o eclatante come finire sulla stampa perchè scioperate durante la festa del trasporto, ma alla lunga genera frutti inaspettati.
      Io una domanda per te proprio ce l’avrei: mi spieghi come vengono reinvestiti dalla premiata ditta Porro & Co. (-1) i proventi delle sanzioni comminate per violazioni al codice della strada e ai regolamenti comunali?
      Credo che senza questi proventi, a proposito quanti sono?, la Porro & Co. (-1) si troverebbe a dover coprire un bel “buco” di bilancio!
      Quindi?! Non capisco perchè avete aspettato fino ad ora a fare solo il vostro lavoro istituzionale principale, prevenzione e protezione, ma vi siete dedicati solo alla repressione sanzionatoria.
      Sarò più chiaro con un’altra domanda: quanti fermi o arresti avete portato a termine fino ad oggi?!
      Ritengo che abbiate fatto introitare alla Porro & Co. (-1) parecchie migliaia di euro mentre di procedimenti penali ve ne siate occupati ben poco (arriviamo a contarli con le dita di due mani?). Sapete cosa chiedono al voi i cittadini: Sicurezza! Siete o non siete agenti di pubblica sicurezza? Porro dice di no, a ormai a lui non crede più nessuno, anche se c’è la “legge” che dice esattamente il contrario e vi titola in forza di un decreto prefettizio al porto di un’arma da fuoco (fosse per il pluriassessorato Nigro, vi avrebbe tolto anche quella per poi lamentarsi che non prende i soldi dalla regione, mentre la Valioni vi avrebbe già reclutato nell”esercito della salvezza) ad esserlo e rivestirne la qualifica. Quindi, fate da adesso in poi gli Agenti di Pubblica Sicurezza: il giorno del trasporto, anzichè fare i parcheggiatori o gli assistenti del traffico alla processione, basta andare in zona stazione, chiedere a “soliti noti” che la popolano i documenti o effettuare un semplicissimo controllo sullo spaccio, sono più che certo che di lavoro ne abbiate a giustificare la vostra forzata assenza lungo il tragitto della processione. Volendo, e qui fareste davvero un bel servizio alla collettività, la stessa cosa si può fare anche il giorno dopo, poi il seguente e via dicendo. Finito in stazione, c’è Piazza De Gasperi, finito lì, passate in Via Volta, c’è poi Viale Santuario, e poi … e poi …. Ce n’è da fare come agenti di pubblica sicurezza, (vero?), piangerà un po’ l’assessore al bilancio, i servizi sociali “per l’integrazione che non c’è” avranno meno fondi “a perdere” da distribuire, ma Saronno vi ringrazierà perchè l’avrete resa sicura, la gente sarà più invogliata a venire a Saronno, il commercio potrà rimettersi in moto: dove c’è sicurezza, c’è l’habitat del benessere!
      Già, dimenticavo, però siamo a Saronno, il paese dei balocchi, dove le tasse locali sono elevatissime, dove va tutto bene perchè lo dice Lui (il pluriassessorato, quando riveste i panni di assessore alla Polizia Locale) e gli agenti della Polizia Locale non servono come agenti di Pubblica Sicurezza (anche se lo sono!), ma vengono utilizzati per produrre fondi a bilancio o al massimo come parcheggiatori.
      Sarà allora forse per questa ragione, che non fate bene il vostro lavoro di Pubblica Sicurezza, che soldi per voi non ce ne sono?! Perchè non provare a farlo allora? … questo fa parte dei servizi richiesti?

      • Le cose purtroppo non sono mai bianche o nere.
        Abbiamo un comandante che ci da dei servizi che dobbiamo rispettare.
        Non possiamo decidere da soli se fare un servizio o un altro.
        Siamo ausiliari di pubblica sicurezza, questo significa che certe azioni le fai se sei “coperto” dai carabinieri e sopratutto dalla tua amministrazione.
        Se al primo intervento, dove ti difendi dalle botte (vedi senegalese di p.zza Saragat) e nei processi hai anche ragione perché hai lavorato bene, te ne torni a casa con 4 provvedimenti disciplinari, beh, capisci che forse c’è qualcosa che non va (anche se poi sono stati chiusi o revocati proprio grazie ai processi vinti).
        Ci sono tanti modi per rendere inoffensivo un corpo, ma questa è un’altra cosa che non si può spiegare così.
        Lo sciopero delle multe è un’altra cosa che non si può fare, ci metterebbero sotto inchiesta disciplinare e secondo me non sarebbe nemmeno giusto per tanti motivi.

      • Per tutti i chiarimenti che vuole può venire a trovarmi.
        Chieda di me in comune senza problemi, una chiacchierata mi fa sempre piacere.
        Chiaramente quando sono fuori servizio. ..

  2. Una buona idea potrebbe essere lo sciopero delle multe. Fatelo e vedrete come i politici vi ascolteranno e sareste anche amati dai cittadini

  3. precettati per far fare il giro tondo alle pecorelle del gregge….
    se questa è una attività essenziale, non portanno scioperare mai piu’.
    poveri lavoratori…

  4. Bell’idea. Due settimane senza elevare alcuna sanzione, spegnendo anche il sistema ZTL. Sai che scherzo al bilancio targato PD!

  5. …si, uno scherzo anche al fondo integrativo di previdenza: da dove credete vengano fuori i soldini???

  6. una determinazione e una tempestività MAI VISTE ! – siamo dalla parte della polizia locale !

Comments are closed.