luciano porroSARONNO – “Saranno gli inquirenti ad accertare mandanti ed esecutori e dunque la matrice di questo atto terroristico. È un deplorevole atto intimidatorio contro il centro culturale islamico di Saronno che vive e opera da molti anni nella nostra città e si impegna con l’obiettivo della integrazione”. Usa parole forti il sindaco Luciano Porro nel commentare quanto accaduto venerdì pomeriggio al centro islamico di via Maestri del Lavoro dove si è verificata un’esplosione sulle scale per il lancio di un petardo o di una bomba carta.

“Proprio recentemente – continua il sindaco – il centro ha raccolto il mio invito di prendere ferma e chiara posizione contro gli eccidi e le violenze dell’Isis, prendendone le distanze. Mi auguro che questo attentato grave e folle rimanga un episodio e che sia presto fatta piena luce. No ad ogni atto di violenza verso strutture e soprattutto persone”.
E conclude con un appello: “Chiediamo alle Forze dell’ Ordine di continuare la propria opera di prevenzione e controllo del territorio ma anche di assicurare alla Giustizia i responsabili di ogni atto delinquenziale e garantire alla Città e ai cittadini quella sicurezza e serenità necessarie per la convivenza sociale e civile”.

18102014

14 Commenti

  1. Se qualcuno butta un petardo al centro islamico è un “atto terroristico” (!!!) e scattano immediatamente le prese di posizione del Sindaco.
    Se gli italiani vengono derubati sul treno o in casa propria, vengono minacciati/feriti con coltelli, subiscono decine e decine di furti e danneggiamenti alle auto, e chi più ne ha ne metta, il Sindaco non si sente neanche.
    Traete voi le opportune considerazioni su come mai abbiamo tanti problemi in questa città !

    • Non ho mai sentito parole di sdegno per una città militarizzata, occupata abusivamente per lungo , deturpata …insicura ….. Casa è il posto della Porro&C

    • Le forze dell’ordine fanno e hanno sempre fatto quanto di loro competenza senza necessità di alcun sollecito che sarebbe più consono per la sua amministrazione

  2. Signor Sindaco, solo questo episodio ha svegliato il suo sdegno?
    Speriamo che ora che si è svegliato si adoperi nel suo ruolo e nelle sue funzioni: le ricordo che il Sindaco è “autorità locale di PS”.

  3. Sindaco ho piacere che si sia svegliato dal suo torpore, meglio tardi che mai! Speriamo che presti attenzione a TUTTI i problemi di ordine pubblico e che il suo sdegno valga anche per tutti gli altri episodi che dimostrano che la nostra città non è sicura.
    Il Sindaco è “autorità locale di PS”, ma lei lo saprà benissimo, e sono convinto che farà quanto previsto dal suo ruolo istituzionale, cercando sì aiuto da Questore e Prefetto ma agendo per quanto in suo potere.

  4. Concordo a pieno con quanto detto, non vedo tutto questo clamore se un “normale” cittadino viene minacciato, derubato, scippato, aggredito, ma se si tira un petardo contro il “centro islamico” allora beh…

  5. che celerità…meno di 24 ore per condannare l’episodio e pure di sabato….mai vista una simile velocità. Sulla definizione “atto terroristico” poi: ahahahhahahahahah e ancora ahahahahahhahahah

  6. Basta, per cortesia basta. Questo dà la misura di quanto questo sindaco e questa amministrazione tengano ai cittadini saronnesi. Sono parole stucchevoli, incredibili, assurde. Non un accenno ai fatti di cronaca accaduti in questo giorni. Grazie sindaco, grazie assessore all’insicurezza. Siamo stranieri, anzi, clandestini a casa nostra, nella nostra Saronno. Dove ormai, da questo messaggio è chiaro, comandano gli altri. Con il beneplacito del nostro sindaco e della sua fallimentare giunta. Grazie per aver reso Saronno un paese di [email protected]@a.

  7. al sindaco appena tocchi una chiesa monoteista si arrabbia.
    ad ogni modo speriamo si tratti di una fuga di gas.

  8. Pare che il sindaco sia mussulmano , prima di tutto lasciate stare i miei amici mussulmani , per gli italiani anche se vengono derubati , aggrediti va bene così non sembra nemmeno di essere in una città italiana, dove sono tutelati di più gli stranieri ed anarchici , mentre gli italiani non vengono nemmeno ascoltati , in fondo questo è anche la politica del governo centrale che riserva più attenzione agli immigrati che non agli italiani bisognosi ( italiani licenziati , in cassa integrazione, pensionati al minimi della pensione , giovani senza lavoro , alluvionati )

  9. Complimenti, la miopia, l’immobilismo e il negazionismo di questa amministrazione sono riusciti a produrre un clima di esasperazione che ci sta predisponendo a scivolare nel baratro della legge del taglione.

  10. Bravo sindaco, bravo…. che sollecitudine….. durante tutto il suo mandato e con tutto quello che è successo a Saronno soprattutto nell’ultimo anno non è mai stato così sollecito a reagire con sdegno e partecipazione … mi ricorda Braida nei suoi sketch …. “Attentato….!!!” Ma per piacere….

Comments are closed.