GERENZANO – E’ stata trovata dai carabinieri e posta sotto sequestro la Beretta semi-automatica dalla quale è partito il colpo che si è conficcato nel sedile di un’auto, per fortuna vuota, parcheggiata in via Berra a Gerenzano: il lutto all’apice della lite fra alcune persone fuori da un bar, sabato alle 13.30.

carabinieri

L’arma è stata rinvenuta abbandonata in un campo a Turate, non lontano dal confine con Gerenzano. I carabinieri proseguono intanto le indagini su quanto successo sabato: a litigare, questo è stato chiarito, c’era un uomo con i parenti della moglie. Tutti italiani e di mezza età, il bisticcio sarebbe progressivamente cresciuto di tono sino al colpo di pistola, non si sa sparato da chi. Di certo fra i presenti c’era anche il proprietario della Beretta, che era regolarmente detenuta. Proseguono gli interrogatori per fare chiarezza, ancora da stabilire i contorni della vicenda. Ancora da chiarire anche i motivi del litigio che è poi completamente degenerato.

(foto archivio)

21102014