SARONNO – “Il giudice di pace è un servizio necessario non solo per Saronno, ma per tutto il circondario”.

Ad affermarlo il capogruppo consigliare della Lega Nord, Angelo Veronesi.

Sembra che lo Stato consideri invece questo servizio come una comodità. Non è giusto che lo Stato chieda di pagare ulteriori gabelle per mantenere aperto questo servizio. I cittadini di Saronno pagano già le tasse più alte, ma poi non hanno servizi in cambio e addirittura quelli che ci sono vengono tolti. È scandaloso che oggi lo Stato si permetta di ridurre questi servizi senza ridurre le tasse. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, dona 80 euro in più nello stipendio di alcuni cittadini, ma poi taglia molto di più sui servizi. Quanto costa un trasferimento, come prospettato, del servizio al palagiustizia di Gallarate; quanto costerà andarci ad un cittadino lavoratore che deve testimoniare? Quanto costa la perdita di tempo per il trasferimento di uomini e mezzi delle forze dell’ordine da Saronno a Gallarate? Non è giusto che siano i Comuni a dover pagare una gabella in più per un servizio su cui già paghiamo delle tasse tra le più alte d’Europa e del mondo. Sbagliato chiedere ai Comuni di compartecipare ulteriormente alle spese visto che non ci sono già soldi per i servizi essenziali come ad esempio le scuole.

25102014

6 Commenti

  1. Ma il tribunale di Gallarate non doveva chiudere come Saronno, Rho e Legnano?
    Siamo alle solite, qualcuno fa il furbo, ci stanno provando a Legnano e a Gallarate, ma NON con soldi loro.
    Una vergogna.

  2. l Tribunali di Legnano e Gallarate sono chiusi. Il Giudice di pace di Saronno andrebbe a Busto Arsizio insieme a tutti gli altri del circondario chiusi se non fosse che è stato deciso lo spostamento di questi ultimi presso la sede di Gallarate.

  3. Appunto, il giudice di pace di Gallarate doveva essere chiuso per legge e si sta aggirando la cosa con qualche deroga ad hoc.
    Anche a Saronno c’è un edificio a norma e di recente costruzione come a Gallarate: perche’ Saronno deve pagare per il giudice di pace e a Gallarate invece ci va gratis?
    Perché il comune di Gallarate non versa una lira per il giudice di pace?

    • Non è così: i giudici di pace di Saronno e Gallarate fanno da sempre ed entrambi riferimento a Busto Arsizio, Semplicemente la sede bustocca, che si trova in periferia ed è in un piccolo e fatiscente edificio, così com’è non va bene; è stato deciso che in prospettiva (non si sa quando) i giudici tutti si trasferiscano nel plesso di Gallarate, dove l’ex tribunale è completamente vuoto e teoricamente, ma dopo lavori di ristrutturazione per i quali si profilano tempi lunghi, avrebbe spazi in grado di accoglierli.

      Ma non dimentichiamo un altro aspetto, forse sottovalutato dai nostri amministratori comunali: da Saronno il giudice, a dispetto del dietrofront del Comune, dovrà comunque restare sino a quando ci sarà un decreto del Ministero di Giustizia che ne disponga il trasloco, piaccia o no al Comune che di certo non può stabilire in proprio la chiusura o il trasferimento di questo servizio. Quindi, sempre che ciò in futuro avvenga, i giudici non “vanno gratis” a Gallarate, semplicemente quella è la sede individuata nella zona, che rimpiazzerebbe quella – addirittura in parte pericolante – di Busto Arsizio. Sede terribilmente scomoda per noi saronnesi.

      Poi non facciamo confusione: il tribunale è una cosa, l’ufficio del giudice di pace un’altra; si tratta di enti completamente distinti. Il giudice di pace non fa riferimento al tribunale ma alla Corte d’Appello di Milano. A Saronno aveva sino a poco tempo fa casualmente sede nello stesso edificio, quello di via Varese; tribunale al primo piano e giudice di pace al piano terra, ma con personalmente e mansioni totalmente distinte.

      • Tutto chiaro, ma quando dici:

        “è stato deciso che in prospettiva (non si sa quando) i giudici tutti si trasferiscano nel plesso di Gallarate …”

        non mi interessano le ragioni, o il giudice di pace va a Busto predisponendo una sede adeguata, come previsto inizialmente, o allora, a questo punto, perche’ non trasferire tutto il giudice di pace a Saronno ?
        Qualche volta la macchina gliela vogliamo far prendere anche a loro o dobbiamo sempre muoverci noi (vedi azienda ospedaliera) ?
        Non mi interessa la loro comodita’, ma la nostra.
        E’ ora che tutti facciano i sacrifici, non solo i saronnesi.

  4. Perchè qualche fenomeno ha deciso di andare sotto la provincia metropolitana….
    E di conseguenza tutti gli investimenti si sono magicamente bloccati, vedi nuova sede Asl in via Fiume

Comments are closed.