SARONNO – “Dopo la segnalazione di alcune mamme che denunciavano lo stato di incuria che imperversa a Villa Gianetti, siamo ritornati come oramai facciamo da più di un anno, a riordinare il parco di rappresentanza comunale che raccoglie ogni giorno decine di bambini costretti a vivere tra spazzatura abbandonata, foglie marce e residui di bivacchi fatti da extracomunitari e drogati. Già lo scorso anno ho provveduto io stesso a sostituire le lapadine delle illuminazioni dopo ben 19 giorni nei quali il parco era al buio, ho provveduto io a raccogliere oltre 20 sacchi di spazzatura e consegnarli nell’ufficio del sindaco ed alla sede della cooperativa appaltatrice del riordino del parco”.

A riepilogare la recente iniziativa dei volontari della lista civica Saronno 2015 è Luciano Silighini Garagnani, candidato sindaco del gruppo.

Le nostre denunce sociali non sono servite e il degrato è peggiorato. Insieme ad alcuni volontari questa mattina abbiamo ripulito il parco davanti agli occhi compiaciuti di genitori e nonni. Una pulizia capillare che ha liberato i pochi giochi restati intatti e ha mostrato uno stato di incuira e di pericolo inaudito se pensiamo che questi scivoli, rotti e con spunzoni, sono destinati a un utenza di piccoli bambini. Denunciamo a gran voce la non curanza da parte degli organi competenti alla cura della cosa pubblica e ancora una volta siamo noi i badanti della civica amminsitrazione. Chi governa questa città e i cittadini ne traggano le conseguenze.

05112014

18 Commenti

  1. Mi pare naturale che in autunno cadano le foglie…e riempirne dei sacchi che lavoro e’?

    • ….alcuni invece cadono dalle nuvole…spazzare le foglie é preciso compito del comune o di chi ha competenza in merito. Si puó scivolare, otturano i tombini ecc ecc, se cosí non fosse non le raccoglierebbero mai, invece ogni tanto lo fanno.

  2. ma che noia questo silighini, perchè non si fà assumere come spazzino? ma non lo sa che in autunno cadono le foglie? a genova non ci sono piante? e comunque il cavaliere è sempre attorniato dai soliti quattro scudieri buontemponi

  3. foglie per terra sarebbero incuria? uhm.. di solito a Saronno (e non solo) l’abbiamo sempre chiamato autunno

  4. Probabilmente questi lavori vengono fatti per far parlare di sè , comunque il lavoro fatto per la comunità cittadina è positivo e non è mai da biasimare ( indipendentemente dal colore politico ), non sono molti che fanno qualche cosa per la comunità , sono molti invece i criticoni che sanno solo parlare ed in ogni caso si vede che l’amministrazione comunale continua ad ignorare i problemi della normale manutenzione dei parchi della buona pulizia delle aree comuni , questo è innegabile !!

    • Sono d’accordo con te….certo che però è “geniale”fare questo tipo di pulizia prima di un’allerta meteo con vento e forti piogge………….oggi il parco in questione è peggio di prima del loro passaggio…..

    • Sono pienamente d’accordo con te. Ma purtroppo, di gente pronta a bollare un umile gesto di amore verso la propria città, come un tornaconto elettorale, ce n’è tanta, così come è tanta l’ignoranza, che a Saronno, come in Italia, (ripeto purtroppo) è in prevalenza.

    • Probabilmente questi lavori vengono fatti per far parlare di sè: non v’è alcun dubbio !!!

      Ci sono molti saronnesi che fanno in silenzio per gli ALTRI : questo è innegabile . Il bene è utile se fatto bene

  5. L’articolo è datato perché il lavoro è stato fatto settimana scorsa prima dei bei giorni di tempo mite

  6. Anche i telos, invece degli inutili presidi e delle dannose (per la città) manifestazioni, potrebbero farsi pubblicità compiendo gesti di pubblica utilità!

Comments are closed.