08112014 fuga gas via bossi (4)SARONNO – Dal Prealpi al centro da via Piave a via Don Monza sono moltissime le strada saronnesi rimaste, nell’ultima mezz’ora, senz’acqua. All’origine del disservizio ci sono gli interventi in corso in via Bossi. Nella notte infatti è stato aperto il cantiere, in seguito ad una fuga di gas, che ha permesso di scoprire che all’origine di tutto c’era il cedimento di un tubo della rete idrica. Gli operai della Saronno Servizi sono all’opera dalle prime ore del mattina ma intorno all’una per ovviare al problema hanno dovuto ridurre la pressione di alcuni pozzi della rete idrica lasciando di fatto senz’acqua mezza città.

Tantissime le chiamate arrivate dai residenti alla polizia locale e alla Saronno Servizi e persino al comando cittadino dei carabinieri per chiedere informazioni sulla mancanza di acqua. I tecnici assicurano che il problema dovrebbe essere risolto nel giro di un paio d’ore mentre l’acqua potrebbe essere tolta e restituita a macchia di leopardo in diversi punti della città.

08112014

45 Commenti

  1. cazz…. senza acqua e a venti metri il comune di Solaro una bella pressione costante a 6 bar ………. Saronno va a cagare!

  2. Bisogna ripubblicizzare l’acqua. Subito. Altro che gestione con SpA. Nessun avviso ai cittadini, eppure si poteva darlo, dato che Saronno Servizi ci sta lavorando da ore. Numero verde intasato. Sito immune da comunicazioni urgenti. Idem per il Comune. Succede perché un tempo tutto era centralmente monitorato in un ufficio comunale h24. Poi, la magnifica stagione delle Società per Azioni. E il Comune, pur possedendo la Saronno Servizi quasi al 100%, non controlla più niente: i fatti odierni lo dimostrano. Dall’esito del referendum del 2011 chiediamo l’ascolto del voto dei cittadini italiani, cioé riportare l’acqua e i servizi pubblici locali in capo al Comune: finora niente da fare a Saronno, un percorso solo timidamente iniziato e nulla più. Poi succedono i fatti come quello di oggi e da domani tutti a rimpallarsi responsabilità. Ma la responsabilità principale è una sola ed è politica. Ripubblicizzare l’acqua subito!

    • ma non cerchiamo sempre di manipolare ogni cosa a fini politici! Anch’io sono senz’acqua ed è un bel disagio, ma non mi si dica che un guasto improvviso è dovuto alla gestione “non pubblica”, che poi è pubblica, perchè la Saronno Servizi è un’azienda municipalizzata. Con tutte le pecche che può avere (proprio perchè non è privata), in questo caso si sta adoperando per ridurre al minimo il disagio, grazie agli operai che stanno lavorando da questa notte anche per il Sig. Guaglianone che forse non sa o forse finge di non sapere che le municipalizzate sono aziende comunali, come previsto dal testo unico vigente. Riportare la gestione direttamente al comune significherebbe, allo stato attuale, un aumento di spesa per i cittadini per personale, attrezzature ecc. mentre la possiblità della municipalizzata di agire su comuni diversi (possiblità negata alla gestione diretta del singolo Comune) consente rilevanti economie di scala. Comunque speriamo che si risolva il problema in tempi brevi e ringraziamo gli operai che stanno lavorando per noi,invece di criticare sempre.

      • Sig. Lucano, lei che fu presidente del consiglio comunale di Saronno nell’era Gilli, ogni tanto dovrebbe ripassare la legge. Che, come confermano le più autorevoli e recenti sentenze in merito della Corte Costituzionale (199/2012, gliela consiglio) contempla l’Azienda Speciale, anche consortile, ente di diritto pubblico comunale (diverso dalla SpA, altra forma possibile, ma di diritto privato) come da Testo Unico degli Enti Locali. Questo chiedevano i 27 milioni di cittadini italiani, saronnesi inclusi (non so lei) che nel 2011 andarono a votare sì al referendum per l’acqua bene comune e i servizi pubblici locali. Cosa forse per lei ininfluente. Per noi no. Buonasera.

      • Condivido le parole di Dario….se riparano perchè riparano…se non riparano polemica

        • GUASTO IMPROVVISO !!???!!!! E’ da anni che lavorano in quel punto andate a vedere le eventuali fatture pagate dal comune a chi ha fatto i lavori , aperto e richiuso almeno tre o quattro volte e soprattutto giovedi qualcuno ha transennato perche gia stava sprofondando…. ma quale improvviso….. andate a vedere anche i parcheggi a pagamento in via reina zona aci che voragine…

  3. Qui in zona Filippo reina dalle 12 30 senz’acqua. In effetti un avviso alla popolazione poteva essere inviato. Abbiamo tanti social media con cui comunicare….. whatsup Facebook o il semplice SMS.

  4. Incredibile che non si sia avvisato la popolazione: questa è interruzione di pubblico servizio! Credo ci siano gli estremi per una denuncia!!

    • Concordo con ace. Anche io ho ricevuto la mail alla stessa ora e abito in via Piave.

  5. E’ una cosa vergognosa che dei Tecnici ( e scrivo la “T” maiuscola ) invece di isolare la via Bossi e poche aree limitrofe, abbiano sconsideratamente tolto l’acqua a tutta Saronno. Questi non sono Tecnici, e nemmeno Operai Specializzati. L’acqua di Saronno deve tornare ad una gestione Comunale, la Saronno Servizi S.P.A. si è dimostrata ancora una volta incapace di gestire le emergenze e soprattutto di provvedere all’informazione dei propri Clienti ( che siamo noi Cittadini di Saronno ).

    • condivido pienamente ciò che ha scritto Battista, la Saronno Servizi ha dimostrato di non essere in grado di gestire la situazione

    • ma se sei così esperto perchè non ti sei dato da fare????sei solo un chiacchierone….tutti esperti davanti a un pc

  6. Speriamo facciano preso o che almeno diano l’acqua per qualche minuto per riempire almeno almeno un paio di secchi °_° e fare scorta

  7. In effetti sarebbe stato opportuno avvisare i cittadini, forse con una circolare sul sito del comune o con cartellonistica……….anche Via Vecchia per Ceriano è completamente senz’acqua………..speriamo si risolva presto…..un bel disagio!

  8. E mettere la notizia almeno in qualche pagina del sito da dedicare agli avvisi? Farsi un account twitter per informare il pubblico? Lo fa anche Trenord! Non dico sia piacevole rimanere sen’acqua, ma almeno uno se può fare una ragione.

  9. Vergogna! La scarsa attenzione dimostrata dai responsabili di tale disservizio per i cittadini è la prova di incapacità e arroganza.
    Concordo con chi ha prospettato un elementare metodo d’informazione (megafono) che avrebbe consentito di divulgare velocemente la notizia. Però effettivamente è troppo semplice e non può essere patrimonio di chi ha troppe e grandi responsabilità

  10. Via Miola ancora senz’acqua! ribadisco anch’io la necessità di un avviso pubblico soprattutto alle strutture ricettive che avrebbero dovuto premunirsi per i propri ospiti che già patiscono i disagi di non residenti stabili….è una vergogna! e mi associo all’appello di Roberto Guaglianone del Comitato Acqua Bene Comune del Saronnese

  11. Per favore, c’ è qualcuno che può dirci quando si prevede riprenda l’ erogazione del’ acqua ? Un’ora, 10, una giornata, una settimana….. Grazie. Antonio

  12. Propio vero una vergogna in qualche modo dovevano avvisare la popalzione no?se paghiamo dopo la scadenza ti fanno pagare la mora vero

    • Sono le 16, 52 e siamo ancora senza acqua. ….tt bravi a parlare ma a fsre i fatti siete proprio bravi….avete causato disagi enormi….

  13. Manca l’acqua in alcune parti….?? Da quello che sto vedendo io in tt la città manca.. costava troppo mandare in giro delle macchine e avvisare la popolazione…e noi bravi coglioni che nella busta paga paghiamo il comune ….per che cosa….??

    • cominciamo
      a non pagare piu le bollette dell acqua

      si devono solo vergognare

      dal sindaco
      a tutta la saronno servizi

  14. proviamo a non pagare la bolletta
    senza avvisa saronno servizi

    loro possono noi dobbiamo pagare e stop

    vorgognatevi dal sindaco alla saronno servizi
    ecc ecc

  15. Anche per noi in via prealpi sono ormai ore senz’acqua ! Almeno avere una previsione di ripresa del servizio sarebbe gradita……così potremo decidere se andare a fare la pipì dagli amici più fortunati che hanno ancora l’acqua!

  16. Ora Saronno Servizi si è degnata di mettere un avviso. Entro due ore dovrebbe essere risolto. Peccato che non ci sia l’orario di pubblicazione 🙂

  17. Col ripristino della pressione in rete vale la pena lasciare appena aperti i rubinetti per far defluire l’ aria nelle tubazioni.?

  18. Mi dispiace molto che non sia stato dato alcun avviso alla popolazione come invece – mi sembra di capire – sarebbe stato possibile fare. Avremmo potuto almeno riempire qualche secchio d’acqua…

  19. Mi associo a coloro che hanno lamentato una deficienza di comunicazione da parte del Comune.

    ***

    Non è da paese moderno. Anzi peggio: nel mio paese di nascita, sui monti Ernici (FR), in questi casi per le vie del paese passa il “banditore comunale” ad avvertire, urlando la notizia ogni venti metri. Ma si sa … non è decoroso per una città dell’hinterland, alle porte del EXPO 2015.

  20. quante storie ormai i cittadini sono intolleranti a tutto vivi e lascia vivere ..

  21. Vogliamo parlare delle attività commerciali che adoperano l’acqua per lavorare….

  22. A me è arrivata la mail di Saronno Servizi nel primo pomeriggio, alle 14:15, quando nella mia zona l’acqua c’era ancora, seppur a bassa pressione. Basta iscriversi alla newsletter!
    Capisco il disagio generale, ma non si è trattato di un intervento programmato, bensì di un guasto.

  23. Quante polemiche pensate che i tecnici si siano divertiti ha chiudere l’acqua probabilmente non hanno avuto alternative.
    È facile criticare da fuori.

  24. I tecnici si sono divertiti? !?!
    A volte le persone mi sembrano peccare di stupidità oltre che superficialità!
    Anziché difendere l’indifendibile quantificate i danni provocati ai saronnesi: privati, ospedale (lasciare un ospedale senz’acqua è da denuncia!) e commercianti(chi risarcisce i parrucchieri, i bar/ristoranti etc)!!!
    Basta falsi buonismi e soprattutto basta commenti da gente superficiale o consiglieri comunali (ex o vigenti) che dovrebbero nascondersi sotto la sabbia!!!!!

  25. Cavallo del west!!!! Quali sono i danni non poter lavare i piatti, comunque l’ospedale x l’acqua potabile ha i suoi pozzi.

  26. 1) l’acqua è stata fornita all’ospedale mediante i vigili del fuoco;
    2) i danni provocati ai cittadini ed ai commercianti non riguardano il “non poter lavare i piatti” come lei sostiene – con grande superficialità e poca acuzia- bensi una cospicua perdita di denaro x alcune categorie come ad esempio i ristoranti o i PARRUCCHIERI!!
    Era SABATO anche x loro!

    Bleah.. la superficialità di alcune persone è pietosa!

  27. Como, tubatura rotta
    Allagata via Teresa Ciceri
    Clicca!
    la strada si è allagata all’improvviso. Colpa di una tubatura che si è rotta e ha lasciato fuoriuscire litri e litri d’acqua in via Teresa Ciceri a Como.

    Subito sono stati chiamati i vigili del fuoco che hanno avvisato l’acquedotto e hanno messo in sicurezza l’area. Ora si attente che i tecnici dell’acquedotto aggiustino la rottura. Anche se nel frattempo a causa del guasto alcune famiglie della zona potrebbero restare senza acqua.
    QUINDI????non solo a saronno

  28. “alcune famiglie della zona potrebbero restare senza acqua”

    ovvio che possa essere così.

    meno ovvio che una intera città di 40.000 abitanti su 11 km2 di territorio rimanga senz’acqua per un intervento su una tubatura!

    Possibile che a Saronno non esistano saracinesche per isolare parti della rete idrica?

Comments are closed.