SOLARO – La squadra Under 14 ha giocato nella giornata di sabato una partita diversa dal solito, una partita per diversi motivi più sentita delle altre contro la squadra dei pari età degli oratori di Cesate. Fra gli ospiti sono presenti diversi solaresi ed alcuni ex giocatori dell’Osal. Molti dei ragazzi frequentano le stesse scuole e gli stessi oratori tanto che la partita è virtualmente cominciata durante la settimana, con le promesse e gli sfottò che normalmente anticipano questi “derby”. Un derby da alta classifica: gli ospiti della Cesatese sono in testa alla classifica con 10 punti, Osal segue terzo a tre punti di distanza.

osal (3)

La partita inizia bene per gli avversari che presto riescono ad andare in rete, anche se la partita da subito sembra essere molto equilibrata. Il campo da gioco dell’oratorio Madonna del Carmine non è in perfette condizioni: le piogge degli ultimi giorni l’hanno reso lento e la zona di fronte alla porta Ovest è molto scivolosa. Osal lotta e dopo lo svantaggio cresce in modo esponenziale: il pareggio arriva presto con una grande azione di Testi, che resiste ad un fallo e centra la porta con un pallonetto. I padroni di casa giocano bene: squadra corta e concentrata dove tutti gli effettivi corrono e si propongono senza palla. Il vantaggio solarese arriva prima dell’intervallo ancora con Testi che finalizza al meglio l’ottimo momento solarese. Se il primo tempo è assolutamente di colore bianco blu, la ripresa vede una reazione degli ospiti che crescono ed arrivano al pareggio. La partita diventa molto combattuta e meno bella: il terreno di gioco peggiora e i contrasti nel fango rendono spigoloso un match già molto duro. Il portiere solarese Basilico si supera nel finale quando nega la rete agli avversari volando su un tiro magistralmente piazzato sul secondo palo e si supera dopo due minuti uscendo bene su un attaccante di cesate che si presentava davanti a lui. La gara sembra avviata al pareggio ma nel recupero finale Beltramin riesce a rubare un pallone davanti all’area avversaria e lo gira ad Aliberti che a sua volta trova Toldo al limite dell’area: il fango e un contrasto impediscono a quest’ultimo di colpire al meglio la palla che prende un effetto beffardo e si insacca alle spalle dell’incolpevole portiere ospite. Grandissimi festeggiamenti seguono il termine del match, aggiudicato con tanta grinta e un poco di fortuna. Osal raggiunge la squadra di Cesate a 10 punti e si gode la testa della classifica in attesa di sapere i risultati degli avversari.

Vittoria anche per la squadra Allievi, che ha battuto la nuova Amatese. La squadra di mister Rancilio, sempre vincente nel campo di casa, si è imposta per 3-1 con doppietta di Sirna e rete di Schiavello e naviga saldamente nelle parti alte della classifica.

In trasferta a Paina la squadra Open ha riaffrontato gli avversari che lo scorso anno hanno strappato ai solaresi il pass per le finali della coppa plus. Il primo tempo ha visto Osal giocare un calcio ben organizzato e bello da vedere che ha portato i ragazzi a sfiorare il vantaggio in diverse occasioni. Vantaggio negato solo dalla sfortuna (incrocio dei pali colpito da Evangelista) e dal portiere di casa autore di una prestazione superlativa. Nel secondo la partita diventa equilibrata Osal colpisce di nuovo un legno con Malacarne, seguito a breve anche da un avversario. Al 10′ Paina, lesto a battere un angolo, trova impreparata la retroguardia bianco-blu e passa in vantaggio. In pieno recupero quando ormai la beffa si stava materializzando una punizione di Salvati regalava il meritatissimo pareggio alla squadra di Galli che durante la partita aveva dovuto rinunciare al bomber Evangelista uscito per infortunio.

(foto archivio)

11112014