SARONNO – Nuovo record di visitatori per la mostra ornitologica organizzata nel fine settimana dal Goal, Gruppo ornitologico associazioni lombarde, in una capannone in via Grieg.

“Ormai è una tradizione consolidata – spiegano Fulvio Casati, Mirko Felli, Mario Cattaneo e Fabio Cattaneo rispettivamente portavoce delle sezioni di Como, Saronno, Seveso e Valtellina – un evento che è conosciuto dagli addetti ai lavori, dagli appassionati e a cui non mancano mai tanti curiosi”. Così è stato sabato e domenica quando sono state esposte oltre 3 mila esemplari di volatili (dai canarini ai pappagalli) per la tradizionale mostra scambio.

“Quest’anno abbiamo cercato di rendere l’evento ancora più completo con la presenza di stand per la vendita di prodotti per la cura dei volatili e di prodotti per il verde. Non è mancata il tradizionale concorso che ha visto premiare i migliori esemplari l’assessore all’Ambiente Roberto Barin”. A completare il ricco programma della kermesse anche un angolo della solidarietà dedicato all’associazione Agres sodalizio con sede a Cislago che lavora per garantire ai ragazzi disabili la possibilità di avvalersi dell’ippoterapia”, un tipo di intervento riabilitativo, attuato tramite il cavallo.

Apprezzatissima anche la mostra di nidi che ha portato a Saronno decine di diversi esemplari da quello dello scricciolo a quello del merlo. Non è mancato un piccolo dono per i visitatori più giovani per permettere loro di imparare a conoscere i volatili.

Ecco alcune immagini della premiazione scattate dal nostro lettore Giampiero

10112014

2 Commenti

  1. Io anni fa ho messo una piccola mangiatoia per uccelli nel mio mini giardino. Ogni autunno/inverno posso ammirare tanti piccoli uccelli liberi che la visitano. Capisco che canarini e affini di fatto nascano già in cattività, ma vederli tutti in quelle gabbiette, un po’ di tristezza viene sempre.

Comments are closed.