SARONNO – Ancora 24 ore con il fiato sospeso. Secondo le previsione meteo oggi è prevista una nuova ondata di maltempo e la pioggia che cadrà in città, ma anche nel vicino comasco, potrebbe creare ancora problemi soprattutto per eventuali piene del Lura e del Bozzente.

Www.meteosaronno.it prevede per il Saronnese “pioggia moderata, intervallata da qualche rovescio più intenso, peggioramento sicuramente più debole rispetto a sabato, da martedì foschie e nebbie in aumento in particolare nella notte e al mattino, temperature in calo”.

“Siamo ad un livello di allerta 2 – spiega Loris Bonfanti, sindaco di Caronno Pertusella – la protezione civile monitorizza ogni due ore la situazione del torrente pronti ad intervenire nel caso su superi la soglia d’allerta che complice la bella giornata di ieri e la discesa dell’acqua è fortunatamente lontana”.
L’attenzione rimane comunque molto alta: “L’ultima volta il Lura ha esondato all’altezza della Riva acciaio. L’azienda ha rinforzato l’argine e noi da parte nostra abbiamo lasciato, pur riaprendo la circolazione, i sacchetti di sabbia e il piccolo argine creati tra viale Europa e via San Pietro”.
Sempre come misura precauzionale domenica i volontari i protezione civile, e molti cittadini, hanno preparato dei sacchetti pieni di sabbia da usare in caso di esondazioni. “Ovviamente ai cittadini e ai volontari vanno tutti i miei ringraziamenti per l’impegno con cui si sono prodigati per affrontare l’emergenza. Questa esondazione non ha messo Caronno in ginocchio anche perchè ognuno ha dato il proprio contributo

A Saronno ad essere tenuti sotto controllo sono il Lura, in particolare nel ponte di via Filippo Reina che passa accanto alla ferrovia ed ovviamente il cortile del complesso Aler di via Volta che nell’ultima settimana si è allagato per ben tre volte. A questo proposito proprio stamattina si terrà in Municipio un incontro con il sindaco Luciano Porro, i residenti e i tecnici comunali. “Il problema è noto e parte dal fatto che il complesso residenziale è decisamente più basso rispetto alla strada e agli altri palazzi. Ci sono delle opere da fare di cui però il Comune non può farsi carico perchè l’area è di proprietà di privati e di Aler. Non lasceremo però soli i residenti e cercheremo di trovare con loro una soluzione”. Controlli anche in via Milano dove la Saronno Servizi ripristinerà le pompe andati in tilt nella giornata di sabato.

Attenzione per la situazione del Bozzente ed anche per il resto del paese anche ad Uboldo dove ieri il sindaco Lorenzo Guzzetti ha anche realizzato un sopralluogo nelle scuole cittadine per verificare il rischio infiltrazioni: “La situazione è sotto controllo e il torrente è rientrato ma ovviamente non abbasseremo la guardia”.

Qui sopra la mappa con video e immagini dei danni provocati dal maltempo

16112014

2 Commenti

Comments are closed.