micandidoasaronnoSARONNO – In vista delle prossime elezioni amministrative e’ stato attivato a Saronno il sito www.micandidoasaronno.it
Il sito, nato su iniziativa degli onorevoli Gianfranco Librandi, segretario di Unione Italiana, e Lara Comi, europarlamentare di Forza Italia, entrambi saronnesi, intende mettere a disposizione dei concittadini uno strumento che permetta loro di partecipare in prima persona alla scelta del candidato sindaco del centrodestra ed alla successiva stesura del programma elettorale .

Il progetto si articola sostanzialmente in due fasi : nella prima , che terminerà a metà gennaio , i saronnesi, attraverso la compilazione della scheda riportata nella sezione “ Scegli il tuo candidato sindaco” , avranno la possibilità di segnalare persone che ritengono idonee a rivestire il ruolo di candidato sindaco del centrodestra, oltre che di proporre idee, spunti e suggerimenti per il prossimo programma elettorale.

Al termine della prima fase, le persone segnalate che avranno accettato saranno invitate ad una serata pubblica, dove avranno la possibilità di farsi conoscere e di comunicare ai cittadini presenti le loro idee, i loro progetti, le loro intenzioni.

Il curriculum ed una breve presentazione a cura di ogni candidato sarà successivamente pubblicata nel sito ed i saronnesi, attraverso un voto, avranno la possibilità di esprimere la loro preferenza su quello che dovrà essere il candidato sindaco.

“Con questa iniziativa – sostengono Comi e LIbrandi – abbiamo voluto sottolineare le nostre comuni radici e la condivisa volontà di riportare Saronno al ruolo che merita, lasciando da parte il poco che ci divide ed enfatizzando il tanto che ci unisce. Faremo fronte comune per riportare nella nostra città legalità e sicurezza, per aiutare le famiglie, soprattutto le più bisognose, per sostenere il lavoro, le imprese ed il commercio, per ridare voce al mondo dell’associazionismo, per investire sulla scuola, sulla cultura e sullo sport , per tornare ad amministrare questa città con impegno, competenza ed umiltà , tenendo i piedi saldamente per terra , agendo con buon senso e concretezza e mettendo davanti a tutto il benessere della collettività ”

” Abbiamo voluto dare il via ad percorso partecipato e trasparente, dove ognuno potrà esprimere le sue idee e le sue preferenze – proseguono Librandi e Comi – che ci porterà in modo condiviso a scegliere il candidato sindaco del centrodestra perché Saronno, dopo i fallimenti dell’Amministrazione Porro, possa davvero rinascere ”

” Invitiamo allora i saronnesi – concludono i due onorevoli – a dare il loro contributo a questo progetto di rinascita della città , partecipando alla scelta del candidato sindaco ed alla stesura del programma elettorale attraverso www.micandidoasaronno.it

18112014

12 Commenti

  1. E’ buffo vedere Librandi con Forza Italia, dopo che Librandi ha sparato a zero su Silvio Berlusconi.
    Che differenza passa tra un Prete e Librandi?
    Nessuna…..Entrambi prendono i voti e cambiano Parrocchia.

  2. servirebbe che questa iniziativa venga fatta da terzi non riconducibili alle parti in modo da monitorare le opinioni e gli opinionisti, magari gente più presente a Saronno e non così distante per motivi di mandato.

  3. Il sito non funaziona appena metti un nome lo azzera..provate a scrivere SILIGHINI e vedrai che si resetta ahahah

  4. Bene!
    Eh, la politica!
    Quando ci si divide la gente si lamenta e la parte avversa ride.
    Quando ci si unisce la gente si lamenta e la parte avversa s’inquieta.

    Per me, in questo caso più che mai… nulla cambia.
    La stima (e simpatia) che avevo e che ho per l’uno e per l’altra rimane immutata.

    Io, a differenza loro, ho preferito ritirarmi dalla scena politica.
    Si sappia però che chi attacca loro (come altri miei amici onesti e laboriosi che stanno su posizioni diverse), è come se attacccasse me.

    Cari anonimi e pseudonimi, se le vostre dichiarazioni sono vere, ma perchè non vi firmate col vostro nome e cognome?
    Chi vuole fare o commentare la politica, penso debba essere trasparente.

    Gianfranco e Lara potranno sbagliare, ma ci mettono la faccia.

    • Ma quali attacchi ?
      Sono personaggi pubblici, eletti, prendono parecchi soldi per le attività che svolgono e devono accettare le critiche degli elettori.
      Il fatto che Librandi fino a ieri fosse apertamente (e pesantemente) critico nei confronti di Berlusconi e del suo movimento politico (in cui milita Comi) e’ un dato di fatto.
      Come e’ un dato di fatto che Comi in passato non sia stata tenera nei confronti di SC.
      Ora vanno d’amore e d’accordo: buon per loro, ma non si può impedire a chi vota di ricordare questi fatti.

Comments are closed.