04092014 presidio carrefour comitato saronno 2015  (6)SARONNO – “Massima solidarietà ai responsabili del supermarket Carrefour di via I maggio preso nuovamente di mira dalla violenza di matrice extracomunitaria. La zona del retrostazione è ormai consolidata come mercato di transito delle auto che si riforniscono di droga. Auto di italiani che acquistano le dosi dai nordafricani e auto di stranieri che riforniscono gli spacciatori nordafricani; chiunque bazzichi nella zona viene visto con fastidio ed il via vai di famiglie al supermercato rappresenta un “pericolo” per il clima che serve a questi delinquenti. Gli attacchi dentro e intorno al supermercato hanno lo scopo di allontanare i saronnesi spaventandoli e creare una zona franca dove essere liberi di delinquere”.

A parlare Luciano Silighini Garagnani, candidato sindaco della lista civica Saronno 2015.

Occorre che l’Amministrazione comunale concordi immediatamente con le forze di polizia un’azione dura e repressiva contro i nullafacenti che bighellonano ad ogni ora per la città. Basta ipocrisie,sono questi il male assoluto che crea paura in città. Visto che la maggioranza Pd è inerme come il resto dell’opposizione, da presidente del mio comitato civico per la tutela di Saronno ho intenzione di chiedere un incontro con il Prefetto al fine di farlo adoperare per far entrare Saronno nel pacchetto sicurezza istituito per le periferie milanesi in vista di Expo2015. Basta angherie, Saronno è diventata terra di nessuno.

Già quest’estate Saronno 2015, con altri gruppi, aveva dato vita ad un presidio per la sicurezza nel posteggio del Carrefour.

22112014

2 Commenti

Comments are closed.