Pubblico all'Aldo MoroSARONNO – Domani, giovedì 27 novembre alle 21 all’auditorium Aldo Moro si terrà l’incontro “Radiazioni: cosa sono e come fare per difenderci” con relatore Nicola Limardo docente di medicina dell’habitat.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Anima e Core: “La salute dell’habitat è essenziale per il nostro benessere, in quanto le radiazioni, sia quelle di origine naturale provenienti dal suolo che quelle artificiali prodotte dai campi elettromagnetici sono all’origine di patologie dell’Uomo, anche di tipo degenerativo. L’evoluzione degli studi e l’impegno dei ricercatori ha permesso di scoprire quali danni ed effetti tali radiazioni producono sugli uomini”.

Sarà Nicola Limardo tra i più accreditati essendo anche docente per corsi Ecm nel settore medico a parlare di disturbi ambientali riferiti alle radiazioni naturali e ai campi elettromagnetici artificiali e dei loro effetti sul corpo e nel quotidiano.

Limardo già docente in Medicina dell’habitat all’Università Jean Monnet di Bruxelles e nei corsi di Medicina dello Sport della Facoltà di Medicina dell’Università di Siena, dirige il Laboratorio di Ricerca sperimentale in fisica quantistica Max Planck; è autore di varie pubblicazioni scientifiche nonché di numerose invenzioni ed idee originali, che hanno aperto nuove strade nella tecnologia applicata all’elettronica e alla medicina. Alle sue invenzioni è stata dedicata anche una tesi di Laurea presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Siena.

“Questa conferenza – concludono gli organizzatori – è un’occasione imperdibile per comprendere i motivi di molte patologie e individuare una nuova strada verso il benessere”. Informazione al 3664622219.

(foto archivio: la sala del convegno)

26112014

1 commento

  1. Davvero COMPLIMENTI,mai assistito ad una pura lezione di fisica quantistica relazionata con una professionalità superba. Un ringraziamento a tutte le persone che hanno partecipato alla realizzazione di una serata importante per la salute e non solo; grazie soprattutto al docente Limardi per la sua capacità di rendere fruibili materie inavvicinabili a noi profani.
    Eventi di codesta importanza dovrebbero essere pubblicizzati ancor di più .
    Complimenti. Spero in una nuova conferenza a breve, anche se dovesse essere una “replica”.
    T.W.

Comments are closed.