pronto soccorso saronno SARONNO – Bagarre al pronto soccorso a causa di un posto in coda: tra un saronnese ed un gruppo di nomadi è nato un violento diverbio su chi fosse arrivato prima. L’episodio è avvenuto l’altra sera nella zona triage del pronto soccorso e se pur non si registrino feriti ma solo un caos e confusione ha creato molto allarme soprattutto tra gli utenti presenti.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata da alcuni testimoni tutto sarebbe iniziato per un problema durante la coda al triage, dove un 40enne saronnese arrivato in pronto soccorso per accompagnare un familiare, sarebbe stato superato da un gruppo di nomadi entrati nella sala d’attesa qualche minuto più tardi. Il saronnese ha chiesto di rispettare l’ordine di arrivo ed è subito nata una violenta lite. Sono volate parole grosse ed anche qualche spintone. Complice la mobilitazione del personale del pronto soccorso e l’avanzamento della coda la bagarre si è conclusa in pochi minuti salvo poi riprendere quando i contendenti si sono ritrovati nel cortile dell’ospedale nei pressi del bar. Anche qui urla e spintoni. Nessuno ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso e nessuno ha ancora presentato querela alle forze dell’ordine.

01122014

11 Commenti

  1. Alè…..la rissa all’ospedale mancava eh….. ora non resta che fare a botte in chiesa poi Saronno le avrà viste davvero tutte…….

  2. Che notizia sarebbe? Al P.S. non conta l’ordine di arrivo il sala d’attesa, bensì un insieme di fattori tra cui la gravità dei sintomi verificata al triage, corretta dalle valutazioni dei medici di turno oltre all’età del paziente.
    Peccato per la rissa, non ce n’era bisogno.

    • E’ vero fino ad un certo punto perchè a parità di codice (bianco, verde, giallo o rosso) entra prima chi è arrivato prima

    • Prima che ti assegnino il codice conta l’ordine di arrivo perchè il personale dell’accettazione deve parlare con tutti i pazienti per capire la situazione e assegnare il codice… mi pare ovvio!

  3. Tanto per cambiare ci sono di mezzo i nomadi. Vengono, rubano, scippano e vogliono essere i primi ad usufruire della NOSTRA sanità, quella che noi paghiamo profumatamente con le tasse e loro no perchè sui soldi rubati non si paga l’IRPEF. mandiamoli tutti a casa loro.

  4. gentile redazione ma conosce le regole di accesso al PS? io temo di no e pur di fare l’ennesimo articolo “sensazionalistico” si diffonde l’idea che al PS conti l’ordine di arrivo e i nomadi (quindi stranieri, quindi per definizione negativi) scavalcano la fila. Invece l’ordine di accesso dipende dall’esito del triage e dal codice assegnato. Perchè non specificarlo?

  5. Siete mai stati al pronto soccorso? Prima si parla con l’infermiera che assegna il codice… ed è lì che c’è stata la lite! Anche a me è successo eravamo in fila è arrivato un papà con una bimba e l’abbiamo lasciato passare… purtroppo educazione e civiltà non fanno parte del corredo genetico

  6. Vorrei sapere se si tratta dei nomadi ( stanziali del campo comunale) o nomandi nomadi .

  7. conseguenze di un servizio dotto-dimensionato rispetto all’utenza!!! pronto-soccorso o lento soccorso?

Comments are closed.