SARONNO – Sono state le suore che abitano nel vicino convento a dare l’allarme per la spaccata messa a segno stamattina verso le 5 in via Cavour, all’interno della zona a traffico limitato, ai danni di una tabaccheria. Alcuni condomini hanno sentito dei rumori intorno alle 5,30 ma nessuno ha dato l’allarme fino a quando le religiose non si sono accorte della porta a terra.

A mettere a segno il colpo una banda ben organizzata che ha sfruttato una saracinesca rimasta aperto all’imbocco della galleria De Zoppetti per arrivare in macchina fin davanti alla vetrina laterale della tabaccheria. I malviventi hanno cercato di scardinare la porta ma visto che non sono riusciti ad averla vinta sulla serratura di sicurezza hanno deciso di passare alle maniere forti. Con una mazza hanno iniziato a colpire il vetro intorno della porta fino a farlo cedere.

Guadagnato l’accesso hanno preso alcune decine di “Gratta e Vinci”, alcune stecche di sigarette ed un cambiamoneta. Hanno caricato in tutto in auto e si sono dileguati da via San Cristoforo lasciandosi dietro alcuni tagliandi dei monopoli. L’esatto ammontare del bottino è in fase di definizione così come la conta dei danni che sarà comunque ingente. Solo sabato mattina era stato preso di mira, sempre con una spaccata, il negozio di abbigliamento Conbipel di viale Europa e prima ancora il negozio di telefonia Tim di piazza Libertà. Risale invece al periodo estivo la spaccata messa a segno ai danni della vicina sala giochi.

7 Commenti

  1. invece di fare ordinanze x i 20 gradi…quardate come è ridotta saronno!!!!sveglia!!!!

  2. Occorre un aiuto ai Carabinieri che evidentemente non riescono a gestire da soli la situazione. Comi – Librandi volete i voti ? Noi vogliamo il commissariato di Polizia

    • Potete anche potenziare l’attuale caserma dei Carabinieri… basta che fate qualcosa per dare loro una mano !
      Non ne possiamo più !!!

  3. Eh ci mancava… Altrimenti la media che Saronno ha di 1 atto criminoso a settimana si abbassa! Vogliamo o no restare in media? Giusto ieri é uscita la classifica della qualità sulla vita delle province. Andatevi a vedere “Varese” alla voce criminalità… Ultime posizioni… E quale comune pensate che sia a contribuire al pessimo risultato?

  4. finche’ ,quando si sgomberano su richiesta esplicita, ex aree industriali dove campeggiano clandestini, e li si manda via con una pacca sulle spalle nonostante si trovi refurtiva e bici rubate, perche’a dire delle forze dell’ordine “tanto non ci possiamo fare niente” , e’ inutile che ci si stupisca di quello che succede a Saronno.Anzi secondo me rispetto allo schifo che c’e’ in giro e’ strano che non succeda anche di peggio. ma questa impunita’ non fa altro che rafforzare la strafottenza e la sicurezza di tali soggetti di fronte alle forze dell’ordine, tanto che, prima di sgomberare quando colti in fallo, chiedano anche 5 minuti di tempo e di calma per svegliarsi e recuperare tutte le loro cose con calma e con una strafottenza inaudita,,,,….

    • beh amico mio … all’omicidio ci siamo arrivati (il 3 agosto del 13) se rapine, furti, scippi, accoltellamenti, aggressioni, risse tra bande occupazioni abusive non sono il peggio … non saprei.. cosa vogliamo aspettare una strage?

Comments are closed.