CAGLIARI – Per la sesta giornata del campionato maschile di B1 la Pallavolo Saronno torna in terra sarda, dove affronta la formazione del Cagliari. Gli amaretti sono reduci dalla sconfitta maturata tra le mura amiche contro Mondovì, dove Rolfi e compagni non sono riusciti ad esprimere la brillantezza mostrata nelle uscite precedenti al PalaDozio.

L’allenatore Gianni Volpicella si affida alla diagonale composta da Ardu e Cafulli, al centro Buratti e capitan Rolfi, gli schiacciatori Ballerio e Vecchiato ed il libero Verga. La formazione cagliaritana, guidata da coach Marotto, ha arricchito da una settimana l’organico con un autentico “pezzo da 90”: Maikel Cardona, nuovo opposto della squadra, inserito per dare un netto cambio di marcia ai sardi, visto l’avvio del campionato un po’ al di sotto delle aspettative. L’ex nazionale cubano si presenta con un curriculum notevole: in Italia da quasi vent’anni, ha vestito le maglie dei più grandi e prestigiosi club della massima serie ( Ravenna, Cuneo, Latina, Piacenza, Modena, Forlì). Coach Marotto si affida quindi al nuovo acquisto, al palleggiatore Meriggioli, di banda Galabinov e Durante, al centro Cristiano e Stangoni e come libero Muccione.

Saronno cerca subito di imporsi: 2-3 con Ballerio, 3-6 con Cafulli, ed al primo time out tecnico è avanti (5-8) anche grazie agli errori in battuta dei locali. Cagliari con Galabinov (7-9, 8-9, 10-11) si avvicina ed aggancia i varesini sul 12-12; le due squadre procedono a braccetto fino al secondo time out tecnico (16-15) quando i sardi schiacciano il piede sull’acceleratore e trascinati da Cardona si portano sul 20-17. I tentativi di Cafulli in attacco non riescono a ricucire il divario (20-18, 21-19) e Volpicella è costretto a chiamare time out discrezionale (23-19), ma due muri sardi e un primo tempo di Stangoni regalano il primo parziale a Cagliari (25-20).

Nel secondo set Ardu si affida a Buratti (2-3, 2-4) e Volpicella si gioca la carta Seregni per Vecchiato, ma Galabinov e Cardona sono scatenati e rispondono a gran voce agli attacchi di Cafulli (11-8, 13-9). Al secondo time out tecnico Cagliari è avanti (16-11), Saronno cerca di reagire con Ballerio (19-16, 20-18), ma sopraffatto da un Cardona in grande spolvero (23-18, 24-19) non trova la giusta determinazione per rimontare ed i locali si mettono in tasca anche il secondo set (25-20).

Nel terzo parziale salgono in cattedra i centrali saronnesi aiutati dalla solidità in ricezione di Seregni: Rolfi mura Cardona (3-4) e Galabinov (3-6) ed un attacco di Buratti porta gli amaretti avanti al primo time out tecnico (4-8). Saronno reagisce e Buratti a muro non lascia scampo a Cardona (4-9, 5-12) costringendo Meriggioli ad affidarsi a Galabinov (6-12).

Gli amaretti hanno “sangue negli occhi” da vendere ed inarrestabili continuano a macinare punti: 9-18 con Cafulli, 11-20 con Rolfi, Volpicella mette ad ulteriore prova la ricezione sarda inserendo Pizzolon in battuta su Rolfi. Un muro di Cafulli su Cardona (15-24) ed un attacco dell’opposto varesino (19-25) firmano il primo set vinto dagli amaretti.

Quarto set all’insegna dell’equilibrio: 4-4, 8-8 con Seregni, 12-12 con Rolfi fino al secondo time out tecnico quando Saronno si porta avanti con Buratti (15-16) ed un imperioso muro di Ballerio su Cardona (15-18). Il turno in battuta di Ardu firma un parziale di 0-6 e porta Saronno sul 16-21, Cagliari cerca di ricucire il divario con Galabinov (17-21), ma due errori sardi, un attacco di Seregni ed uno di Capitan Rolfi permettono a Saronno di far dimenticare il torpore dei primi due set (19-25) ed affida il verdetto finale al tie break. Saronno parte forte con un ace di Buratti (0-1) e due attacchi di Rolfi (1-2, 2-3); Seregni in battuta mette in difficoltà la ricezione sarda e Ballerio si scatena in attacco (2-6, 3-8). Un muro di Cafulli (6-11) ed un errore in attacco di Cardona (6-12) permettono a Saronno di mantenere il divario, Galabinov prova a guastare la festa (7-12, 8-12), ma ci pensa Buratti (10-15) a mettere la firma su un match rischioso dove Saronno ha dato conferma di avere la forza di reagire.

Cagliari Volley-Pallavolo Saronno 2-3
(25-20, 25-20, 19-25, 19-25, 10-15)
CAGLIARI VOLLEY: Meriggioli 4, Cardona 28, Cristiano 7, Stangoni 8, Galabinov 20, Durante 4, Muccione (L), Cadelano, Latini, Ghiani. Allenatore Marotto.
PALLAVOLO SARONNO: Ardu 1, Cafulli 29, Buratti 17, Rolfi 11, Vecchiato 1, Ballerio 11, Verga (L), Tescaro, Pizzolon, Seregni 5, Cecchini, Zollino (L2).
Allenatori Volpicella, Leidi.

06122014