SARONNO – “Grazia” per Fabrizio Carona: a chiederla, con una lettera inviata al presidente della Repubblica, è il saronnese Paolo Bocedi, presidente dell’associazione nazionale anti-racket Sos Italia libera.

corona

Bocedi ha deciso dunque di appellarsi a Giorgio Napolitano, per una questione “umanitaria” e di “equità”: l’ex fotografo dei vip è da tempo in carcere, epilogo di una vicenda giudiziaria trascinatasi per lungo tempo.”Sta male, gli siano almeno concessi i domiciliari. Fuori di prigione ci sono tante persone che sono stati condannati per reati ben peggiori dei suoi!” in sintesi il pensiero di Bocedi, che nei mesi scorsi aveva inutilmente chiesto alle autorità di poter incontrare Corona in carcere, permesso che era stato negato. Condannato in Cassazione per tentativi estorsione ai danni di personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, sta scontando la sua pena nel penitenziario di Opera.

La mobilitazione di Bocedi e della sua associazione per Fabrizio Corona dunque prosegue.

10122014

2 Commenti

Comments are closed.