SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera della saronnese Anna in merito alle decorazioni dell’albero di Natale posizionato in piazza Libertà dell’Amministrazione comunale.

Gentile direttore,
leggo spesso la vostra testata e devo dire che, a parte qualche errore di battitura di troppo e l’eccessiva enfasi per alcuni iniziative decisamente provinciali, è generalmente interessante. Ci sono anche delle cadute di stile come quella di settimana scorsa con l’articolo dell’albero di Natale storto che ho trovato decisamente sciocco e fuoriluogo.

Comunque mossa dalla curiosità sono andata a vederlo in piazza.

Sono rimasta senza parole non tanto per l’albero storto (è davvero una piccolezza) quanto per le decorazioni, soprattutto le palle rosse, tutte rovinate. Cercando in Rete ho trovato che l’Amministrazione diversi anni fa ha deciso di riutilizzare gli stessi decori per evitare inutili spese. Di per sè potrebbe essere anche una bella idea, in linea con i tempi duri in cui tutti viviamo, ma credo che non si debba cadere nella sciatteria. Le palle di Natale ammaccate e scheggiate davvero non si possono vedere soprattutto perchè basterebbe un po’ di fantasia per ottenere un risultato decisamente migliore. Non avete pensato di coinvolgere le scuole? 

Perchè, nel sbandierato programma natalizio di eventi, non si è pensato anche a questo aspetto? L’attenzione e la cura per la città si vede anche da queste piccole scelte non solo da un risparmio esasperato.

Forse in questa mia lettera sono stata un po’ dura ma devo dire che la vista delle decorazioni usurate mi ha lasciato davvero l’amaro in bocca e l’immagine di un Natale davvero sottotono e poco curato.

Anna

La risposta de ilSaronno

Cara Anna,
nel pezzo sull’albero di Natale storto abbiamo dato voce, credo con leggerezza e simpatia, alle segnalazioni di alcuni cittadini che si erano accorti dell’anomalia e ce l’avevano segnalata.

La fretta, la stessa che ci fa fare gli errori (a volte orrori) che i lettori come lei ci aiutano a correggere, non ci ha fatto notare il particolare da lei messo in luce. Siamo tornati in piazza ed effettivamente abbiamo notato le decorazioni danneggiate (come dimostrato dalle foto allegate al pezzo).

Lo raccontiamo ora con la sua amarezza ma con l’auspicio che i saronnesi non si fermino alle ammaccature (effettivamente brutte a vedersi) ma che tra le vie del centro vedano anche l’impegno di chi, dalle associazioni e ai commercianti, anche quest’anno ha dato il massimo per la creare la giusta atmosfera per vivere al meglio le festività.

Ci prendiamo la libertà di girare la sua missiva anche all’Amministrazione in modo che possano rispondere alle critiche.

Saluti e buone feste
Sara Giudici

11122014

1 commento

  1. Oltre alle palle dell’albero di Natale, signora Anna e Signora Redazione, sarebbe veramente bello poter rimediare all’altra enorme quantità di sciatterie che imperversano in città: è questo l’augurio per il nuovo anno. E, per quelle provocate intenzionalmente e magari registrate dalle telecamere, auguro agli autori delle malefatte un sacco di legnate da chi di dovere!

Comments are closed.