luciano porro question time giudice di pace (3)SARONNO – Nell’ultimo incontro con la stampa, stamattina, il sindaco Luciano Porro ha chiarito che non scioglierà a breve la riserva su una sua possibile ricandidatura alla guida della città. “E’ tanto che ne parlo, con la mia famiglia, ed ovviamente all’interno del mio partito e della coalizione. La decisione l’ho già presa e l’ho condivisa con tutte queste persone. Al momento però, per una scelta strategica, preferiamo non renderla nota. Almeno fino a quando non sarà fissata la data per le consultazioni“.

Pur senza sciogliere la riserva Porro si concede alcune considerazioni decisamente allusive: “L’esperienza amministrativa è molto impegnativa. E’ iniziata con due nomine e con due campagne elettorale e credo che nella vita ci sia un tempo per ogni cosa. Comunque al momento non rendo nota ancora la mia decisione e seguo con interesse quando accade in città. Ho visto che si è presentata una nuova lista civica, fatto che saluto positivamente visto che la voglia di impegnarsi è sempre importante in tutte le realtà”.

E conclude:”Al di là delle considerazioni politiche la certezza è che la situazione locale, nazionale e internazionale è decisamente complessa e quindi la nuova Amministrazione si troverà a far fronte a crescenti richieste con fondi risicati. Credo sia essenziale che chi opera lo faccia per il bene comune, con concretezza ma soprattutto con integrità e eticità”.

(foto archivio)

16122014

19 Commenti

  1. Ma che coraggio , pensare addirittura di ripresentarsi dopo tutto il negativo che ha fatto per la città , si vede che il PD non ha nulla di meglio da riproporre , meglio dedicarsi alla professione di medico , lì si che sarà utile.

  2. Se si ricandida e vince riuscirà a completare l’opera: distruggere Saronno definitivamente. proponiamolo per la “cittadinanza onoraria” come quella della recente farsa e mandiamolo a casa.

    • Ma che “cittadinanza onoraria”…. semplicemente basta che in caso di ricandidatura non prenda neanche un voto … cosa che sarebbe auspicabile visto il trascorso ….

  3. Con tutto il rispetto anche NO!!!! Basta Porro & company!!!!!!
    Personalmente vorrei, per la prossima amministrazione, il partito di destra!!!!

  4. L’unico che si può permettere di #nonscioglierelariserva è il simpatico Guzzetti

  5. Oh, no! Not another five years of this people! Questi sono peggio delle piaghe d’Egitto!

  6. E se l’esperienza amministrativa non fosse stata impegnativa cosa avrebbero prodotto ?
    Perché meno del nulla mi pare difficile.

  7. Per favore Luciano non farci soffrire ancora….
    Annuncia la tua NON candidatura e finiamola qua…

  8. per l’esperienza del passato il secondo incarico è sempre risultato peggiore del primo ma sicuramente una seconda giunta Porro non potrà essere peggio della prima …!!!

  9. Porro non mollare, questo e’ un giornale di destra, chi scrive qui ha il fegato grosso per le ultime sconfitte elettorali a Saronno.

  10. finchè a contestare duro era il PD , Promesse e Delusioni, niente da eccepire – chi semina raccoglie !

  11. cari concittadini, ma mi chiedo il passato non ci insegna NIENTE dopo 20 anni di destre e sinistre e guardando la nostra Saronno che vicina dal somigliare al bronks. SVEGLIAMOCI E ALZIAMO LA TESTA PER UNA VOLTA. Cambiano i personaggi ma i partiti sono sempre quelli uniti per fare solo i loro interessi. il 2014 tra EXPO, MOSE, e adesso ROMA MAFIA CAPITALE sono lo specchio di chi siamo… SVEGLIAMOCI.

  12. Basta, la prego dottor Porro. Lei e la sua traballante Giunta non hanno prodotto altro che desolazione e conflitti sia interni sia esterni e quindi un secondo mandato porterà solo a peggiorare le cose. La sconfitta, nel caso abbia il coraggio e l’incoscenza di ripresentarsi, sarebbe sicuramente assicurata. In tanti decenni che abito a Saronno, mai ho visto nulla di peggio per la mia cttà. Il nulla è diventato realtà.

Comments are closed.