LOMAZZO – La Croce rossa italiana, comitato locale di Lomazzo organizza” La vita come un dono”, un appuntamento di informazione e sensibilizzazione sui temi della donazione e del trapianto di organi, tessuti e cellule, aperto a tutta la popolazione ed al mondo del volontariato. L’incontro è in programma sabato 17 gennaio alle 15 alla Sala Congressi del Just Hotel di Lomazzo.

“Vogliamo diffondere e promuovere la donazione degli organi come importante gesto civico e di solidarietà sociale, con un grande evento rivolto a tutta la popolazione, con la partecipazione di importanti esponenti di questa attività a livello provinciale, regionale e oltre – dicono i responsabili – . Riteniamo, infatti, che sia importante mantenere alto il livello di informazione e promozione verso la cittadinanza, incrementando il radicamento di una cultura nei confronti innanzitutto delle nuove generazioni. Ancora oggi, purtroppo, motivi irrazionali e troppo spesso scaramantici spingono le persone a non prestare il consenso scritto alla donazione. Molti faticano a parlare della morte, eppure qui è di vita che si sta parlando. Della possibilità di salvare una o più vite umane (molto spesso giovani) semplicemente con un gesto: la dichiarazione di volontà all’espianto dei propri organi in caso di morte. Oggi in Italia non vige il silenzio assenso, come invece accade in molti altri paesi europei, per cui senza una dichiarazione espressa saranno i familiari a decidere se procedere o no all’espianto. Sono molte le campagne di informazione che le associazioni e i centri trapianti portano avanti, ma in Italia manca ancora la cultura della donazione e anzi il tasso di opposizione è in continua crescita.

Si tratta di un’iniziativa senza precedenti in ambito comasco, a cui presenzieranno come relatori il dottor  Sergio Vesconi, coordinatore regionale prelievo d’organi e tessuti della Regione Lombardia; il professor Giulio Carcano, professore ordinario Università degli Studi dell’Insubria; la dottoressa Maria Angela Ferradini, coordinatore provinciale prelevi d’organi e tessuti all’Azienda Ospedaliera S.Anna Como; il sottor  Giuseppe Piccolo, direttore del CIR f.f – Nord ItaliaTransplant program, Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico; il professor  Matteo Tozzi Professore Associato, Università degli Studi dell’Insubria, Chirurgia Vascolare e SSD Chirurgia Generale ad Indirizzo Trapiantologico, Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, Varese;  Marcello Merlo dell’Aido provinciale di Como. Il comitato scientifico è formato dal dottor Gabriele Soldini, dal dottor Fabio Volontè e dal dottor Giovanni Soldini.

L’evento è gratuito ma per ragioni organizzative è necessaria l’iscrizione online su www.crilomazzo.org. Per ogni informazione ulteriore è possibile rivolgersi all’email [email protected] oppure al numero di telefono 340 348 12 28.

23122014