SARONNO – Sono esposte da qualche giorno ed sono già diventate una vera e propria attrazione cittadina le opere dei saronnesi che raccogliendo l’appello dell’ambulasciatore di Uzupis Gian Paolo Terrone hanno raccontato “Saronno in a day”.

Tutto è iniziato a fine settembre: “Sull’onda del successo dell’iniziativa Italy in a day (coordinata da Gabriele Salvatores) in cui ciascun italiano ha dato il suo piccolo contributo finalizzato a generare un lavoro unitario formato da tante tessere quasi fosse un grandissimo puzzle da consegnare alla storia della collettività – riassume Terrone, ambasciatore di Uzupis (la repubblica lituana degli artisti) e grande esperto di mailart – mi è venuta l’idea di “fermare” un momento comune della nostra vita saronnese, creando con “tasselli personali” in forma di mailart”.

I partecipanti hanno acquistato un giornale il primo novembre hanno realizzato una mail art, ossia una busta artistica e l’hanno spedita a Gian Paolo Terrone.

Da qualche giorno tutte le buste sono in mostra nella vetrina dell’agenzia viaggi Jojoba di via Portici e sono decine le persone che si fermano per ammirare la fantasia e la creatività dei saronnesi. L’esposizione della vetrina dell’agenzia viaggi è il debutto dell’iniziativa non certo l’epilogo: “Questo grande puzzle – conclude Terrone – sarà messo disposizione per organizzare mostre collettive itineranti da tenersi in associazioni, negozi ed aziende, che ne faranno richiesta”.

23122014

2 Commenti

Comments are closed.